SERIE B

Da Empoli la Virtus Lanciano non esce ridimensionata. Baroni: «orgoglioso dei ragazzi»

Frentani non più primi ma con una grandissima voglia di riscatto sabato col Varese

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2317





LANCIANO. La Virtus Lanciano torna da Empoli con un pesante 3-0 e con l'amarezza di aver perso il primo posto in classifica dopo ben sette partite consecutive da capolista.
La sconfitta però, seppur pesante nelle dimensioni, non può e non deve affatto ridimensionare questa Virtus che anche ad Empoli ha fatto la propria partita senza timori reverenziali ed ha retto all'impatto del più quotato avversario fino alla rete del 2-0. Subito il doppio svantaggio l'undici di Baroni, colpito nel morale, ha tirato i remi inciampando per la seconda volta consecutiva lontana dal Biondi. I frentani hanno giocato a viso aperto una gara volenterosa ma sfortunata, col maggior cinismo degli avanti toscani che alla lunga ha fatto la vera differenza tra le due squadre negli episodi chiave. Già sabato con il Varese i rossoneri sono chiamati al riscatto ed a dimostrare che Empoli è solo stato un incidente di percorso.
«Al contrario di altre occasioni e delle gare fin qui dimostrate siamo stati poco equilibrati» – ha raccontato a fine gara mister Marco Baroni – «e carenti nella gestione della gara. Il 3-0 comunque è pesante per i miei ragazzi. Siamo stati poco lucidi e concentrati e contro avversari di grande qualità tecnica come l'Empoli non puoi permetterti cali di concentrazione».
Sul futuro Baroni è chiarissimo: «non sono affatto preoccupato anche perché la squadra non ha demeritato. Sono orgoglioso di quanto questo Lanciano abbia fatto fino ad ora con impegno e con la cultura del lavoro».

PRIMAVERA. IL CAGLIARI ESPUGNA 2-1 LANCIANO
VIRTUS LANCIANO: Maggi, Raho, Degrassi, Gentile (40’ st Cataldi), Gregori, Bei, Cericola (33’ st Barone), Di Fino, Fioretti, Carpineta, De Feo (40’ st Sablone). Allenatore: Sig. Salvatore Alfieri.
CAGLIARI: Fadda, Usai, Russu, Muroni (14’ s.t. Loi), Del Fabro, Scintu, Barella, Deiola, Solinas (23’ st Suella), Masia (42’ st Atzori), Demontis. Allenatore: Sig. Vittorio Pusceddu.
Reti: 22' pt e 29' st Masia (C), 35' pt De Feo (VL).
Andrea Sacchini

 


  punti partite in casa fuori casa reti


G V N P G V N P G V N P F S

Palermo   27 14 8 3 3 6 4 1 1 8 4 2 2 23 10
Empoli   27 14 8 3 3 8 5 3 0 6 3 0 3 22 10
Avellino   27 14 8 3 3 8 6 1 1 6 2 2 2 18 13
Virtus Lanciano   26 14 7 5 2 6 3 3 0 8 4 2 2 15 10
Cesena   23 14 6 5 3 8 3 4 1 6 3 1 2 20 14
Crotone   23 14 7 2 5 6 3 1 2 8 4 1 3 23 22
Varese   20 14 5 5 4 7 4 3 0 7 1 2 4 18 15
Latina   20 14 4 8 2 7 3 3 1 7 1 5 1 11 11
Spezia   20 14 5 5 4 7 3 3 1 7 2 2 3 13 14
Modena   19 14 5 4 5 7 5 1 1 7 0 3 4 20 16
Pescara   18 14 4 6 4 8 2 4 2 6 2 2 2 21 19
Carpi   17 13 5 2 6 6 1 2 3 7 4 0 3 12 17
Siena  (*)   17 14 5 7 2 8 5 2 1 6 0 5 1 26 18
Brescia   15 14 2 9 3 7 1 4 2 7 1 5 1 18 19
Trapani   15 14 3 6 5 7 2 3 2 7 1 3 3 16 17
Cittadella   15 14 3 6 5 7 2 2 3 7 1 4 2 12 18
Ternana   14 14 3 5 6 7 3 1 3 7 0 4 3 19 18
Bari  (*)   13 14 4 4 6 6 3 2 1 8 1 2 5 12 14
Novara   13 14 2 7 5 6 2 3 1 8 0 4 4 14 23
Reggina   12 14 3 3 8 8 3 2 3 6 0 1 5 11 22
Padova   11 13 3 2 8 7 3 2 2 6 0 0 6 9 19
Juve Stabia   7 14 1 4 9 6 0 2 4 8 1 2 5 12 26

Carpi e Padova una partita in meno

Bari -3 punti
Siena -5 punti