SERIE B

Pescara Calcio. È la settimana delle Nazionali. Marino “spogliato” di Zuparic e Politano

Out anche Viviani e Pigliacelli. Biancazzurri in emergenza ma c'è Capuano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2298




PESCARA. Pur non brillando per gioco e solidità difensiva, nonostante la casella 0 dei gol subiti faccia pensare il contrario, la vittoria col Cittadella è stata fondamentale per il morale e soprattutto per la classifica, con l'undici di Marino che si è tirato fuori con decisione dalla zona calda dei play-out.
Il punteggio finale con i veneti, che rappresenta in ogni caso una iniezione di fiducia importante per il futuro, non deve però trarre in inganno critici e Marino stesso. Il Pescara non è ancora guarito e con la Ternana l'occasione è ghiotta, in caso di nuova vittoria magari accompagnata anche da una buona prestazione, per lasciarsi definitivamente alle spalle il periodo difficile.
L'allenatore degli abruzzesi nel post partita di Cittadella si è detto soddisfatto della prova dei suoi e contento del fatto di aver potuto schierare la stessa formazione per 2 giornate consecutive. Questo lusso però, perché di lusso si tratta visto la lunghissima serie di infortuni patiti dai biancazzurri nel corso di questo inizio di stagione, non è destinato a durare, almeno in vista di domenica. Con la Ternana infatti le Nazionali giovanili saccheggeranno pesantemente la rosa adriatica, con Pigliacelli, Zuparic, Politano e Viviani che risponderanno alla chiamata delle rispettive selezioni. Se per il portiere il rischio è calcolato (Belardi l'ha ormai scavalcato nelle gerarchie come secondo di Pelizzoli, ndr), assenze ben più pesanti risulteranno essere quelle degli altri 3. In particolare, Politano e Zuparic nelle ultime partite hanno rappresentato il valore aggiunto col giusto connubio tra impegno, classe e gioventù. Meno utilizzato, ma non per questo meno funzionale alla causa, Viviani che per il momento non viene assolutamente visto da Marino come possibile spalla dell'inamovibile Brugman.
Problemi dunque per il mister che dovrà scegliere tra Mascara (con Maniero punta centrale, ndr) o rispolverare il contestato Cutolo, apparso tutt'altro che in forma smagliante con Brescia e Cittadella nonostante i pochissimi minuti giocati. Per fortuna del tecnico sarà a disposizione Cosic, squalificato in partite internazionali per 2 turni, che contenderà un posto da titolare a Capuano, che oggi alla ripresa degli allenamenti tornerà a lavorare col gruppo. In dubbio invece Pelizzoli le cui condizioni verranno monitorate di giorno in giorno. La ripresa è fissata per le ore 10,30 alla Cittadella dello Sport di San Giovanni Teatino. Assenti ovviamente i nazionali e Schiavi.
Andrea Sacchini