CALCIO

2°Div/B. Il Teramo non sfonda il muro della Casertana: 0-0 in superiorità numerica

Gli abruzzesi allungano la striscia di imbattibilità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1998

TERAMO. Il Teramo non va oltre lo 0-0 casalingo con la Casertana ma mantiene ancora a 0 la casella sconfitte in questo campionato.
Prova tutt'altro che brillante degli abruzzesi che nella ripresa, dopo un primo tempo deludente e di chiara marca ospite, non hanno saputo approfittare della superiorità numerica per l'espulsione del casertano Rinaldi.
Alla fine ad ogni modo il risultato ad occhiali non ha scontentato nessuna delle due squadre, che con questo punto avvicinano la zona salvezza.
Primo tiro in porta della partita già al minuto sei con Cruciani, che direttamente su calcio di punizione non sorprende Narduzzo, scelto da Vivarini per la sostituzione dell'infortunato Serraiocco.
La Casertana conduce bene il gioco e per vedere il Teramo bisogna arrivare al minuto 20. Passaggio in profondità per Di Paolantonio che da buona posizione non inquadra lo specchio della porta.
Al 22esimo buona iniziativa di Agodirin che impegna Narduzzo. Un minuto dopo risposta dei padroni di casa con Dimas, che su bella intuizione di Sassano costringe Fumagalli al difficile intervento in corner.
Al 39esimo la più ghiotta chance dei primi 45 di gioco. Cross col contagiri di Pezzella per la testa di Martino che colpisce in pieno il palo.
Teramo in chiara difficoltà ma nella ripresa la fortuna e l'ingenuità di Rinaldi salva gli abruzzesi. Brutto intervento del difensore della Casertana su Sassano e cartellino rosso.
Il Teramo in superiorità numerica alza il proprio baricentro e costruisce qualche buona occasione per il vantaggio con Dimas e Lulli, le cui conclusioni a cavallo del 20esimo terminano fuori non di molto.
Al 25esimo ghiotta chance per l'1-0 per Casolla che tutto solo davanti a Fumagalli spara alle stelle.
Ospiti bravi a difendere ma pericolosi come al 34esimo. Su disimpegno suicida di Di Paolantonio, Mancino trova da 2 passi la grandissima respinta di Narduzzo.
Al 36esimo è il turno di Petrella che da posizione più che privilegiata esalta i riflessi dell'estremo difensore della Casertana.
Pressione costante del Teramo che in pieno recupero costruisce l'ultima occasione con il neo-entrato Gaeta che trova nuovamente un Fumagalli in grandissima giornata.
Con questo punto gli abruzzesi sono saliti a quota 20 in classifica in seconda posizione, ad un punto dal Cosenza capolista. Domenica trasferta sul campo del Sorrento.


TABELLINO
TERAMO (4-2-3-1): Narduzzo; De Fabritiis, Speranza, Ferrani, Scipioni; Cenciarelli, Lulli; Sassano (20'st Petrella), Dimas (20'st Casolla), Di Paolantonio (38'st Gaeta); Bernardo. A disposizione: Otranto, Caidi, Arcuri, Pacini. Allenatore: Vivarini.
CASERTANA (4-2-3-1): Fumagalli; D'Alterio, Idda, Rinaldi, Pezzella; Correa (23'st Marano), Cruciani; Alvino (7'st Conti), Mancino, Agodirin; Varriale (32'st Bruno). A disposizione: Vigliotti, Cucciniello, Baclet, Caturano. Allenatore: Ugolotti.
ARBITRO: Rocca della sezione di Vibo Valentia.
Andrea Sacchini