SERIE B

Virtus Lanciano. La squadra vola ma Baroni è il solito pompiere: «sempre volare bassi»

Il tecnico dei frentani però è sincero: «salvezza quanto prima, poi si vedrà...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1923






LANCIANO. La Virtus Lanciano solo ieri ha ripreso gli allenamenti dopo 2 giorni di meritato riposo concessi dal tecnico Marco Baroni. I frentani, reduci dall'esaltante successo per 2-1 maturato contro il Crotone, vivranno almeno un'altra settimana da capolista in vista dell'impegno di sabato allo stadio Biondi contro il Padova. Forse per la prima volta in questa stagione la Virtus partirà con il favore dei pronostici e per Baroni ci sarà parecchio lavoro da fare per mantenere alta concentrazione e fame di vittoria. La squadra ad ogni modo ha già più volte dimostrato di essere matura e di poter lottare per traguardi che vanno ben al di là della semplice salvezza. Del resto, come lo stesso Baroni ha più volte ammesso in questi giorni, a Crotone i frentani hanno saputo reggere alla grande alle pressioni, dando l'ennesima conferma che i rossoneri non sono più né una sorpresa né tantomeno una meteora.
«La classifica è un premio principalmente per i ragazzi che fin'ora a suon di buone prestazioni hanno conquistato elogi» – ha raccontato il tecnico Marco Baroni nella consueta conferenza stampa della ripresa degli allenamenti – «dobbiamo sempre guardare alla salvezza anche perché molte squadre al pari nostro almeno nelle dichiarazioni puntano la loro attenzione alla zona play-out. Se squadre come Empoli o Cesena pensano alla salvezza non vedo perché non deve pensarci anche il Lanciano...».

Chiaro però che la classifica inizia a delinearsi e gli obiettivi nel corso della stagione possono essere cambiati: «questo è normale. Ora pensiamo a fare i punti che ci mancano per ottenere la salvezza, poi è chiaro che se saremo ancora lì proveremo a centrare traguardi più importanti. Ora però è prestissimo, mancano ancora troppe giornate. Tante squadre dopo un inizio eccezionale hanno perso la bussola e sono scese in classifica, incappando anche in retrocessioni».
«Siamo consapevoli della nostra forza» – chiude Baroni – «ma ora non è il momento di aggiungere ulteriori pressioni ai ragazzi cambiando obiettivi. Guardiamo sempre alla salvezza».
Alla ripresa degli allenamenti ha lavorato a parte Piccolo per un piccolo guaio muscolare. L'esterno d'attacco dovrebbe essere regolarmente a disposizione del tecnico per Padova. Chi mancherà sicuramente è invece Buchel, squalificato per un turno dal giudice sportivo. Dovrebbero recuperare Vastola e Fofana, che in ogni caso non dovrebbero scendere in campo dal primo minuto.
Andrea Sacchini