CALCIO

L'Aquila Calcio. Il pari di Barletta non scalfisce l'entusiasmo. Pagliari: «la strada è giusta»

Domenica i rossoblù osserveranno il turno di riposo previsto dal calendario

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1623




L'AQUILA. I 3 punti sfuggiti a Barletta per un gol all'ultimo minuto di recupero non hanno minimamente scalfito la sicurezza e l'ottimo momento de L'Aquila, che in virtù del turno di riposo previsto dal proprio calendario sarà costretta ad osservare domenica le dirette concorrenti alla testa della classifica. Pagliari approfitterà di questi 14 giorni di lavoro per incrementare la forma fisica del gruppo e per recuperare tutti quei giocatori apparsi stanchi in questi ultimi turni di campionato. L'occasione è anche ghiotta per sperimentare nuove soluzioni tattiche, fermo restando l'ottimo impatto che il 4-3-3 rossoblù ha avuto in questo campionato di Prima Divisione.
«Il pareggio per come è arrivato» – ha raccontato il tecnico de L'Aquila Giovanni Pagliari – «lascia l'amaro in bocca. Ad ogni modo la prestazione della squadra è stata positiva, dispiace per la disattenzione in difesa in occasione del 2-2, ma se leggiamo la classifica che ora ci vede primi è impossibile essere delusi».
L'Aquila ha giocato in inferiorità numerica per gran parte del secondo tempo per l'ingenuità di Di Maio, che si è fatto espellere per una presunta scorrettezza a palla lontana: «non ho visto l'azione e non posso giudicare. Resta il fatto che se veramente Di Maio ha fatto una cosa del genere è inammissibile per un giocatore della sua esperienza. Sono ingenuità che andrebbero evitate, soprattutto se mettono la squadra in difficoltà».
L'Aquila fin'ora è stata una delle sorprese di questo campionato: «è vero e per questo bisogna ringraziare società e giocatori, che hanno fatto un lavoro fantastico. Quest'anno non ci sono retrocessioni quindi cercheremo di non accontentarci di un buon campionato. Il nostro obiettivo è quello di fare del nostro meglio partita dopo partita, convinti che non ci sono gare facili».
Il prossimo impegno per L'Aquila sarà domenica 3 novembre quando allo stadio Fattori arriverà la Paganese, penultima forza del torneo con soltanto 3 punti conquistati. Sicuro assente il difensore Di Maio, squalificato per un turno ieri dal giudice sportivo.
Andrea Sacchini