SERIE B

Crotone-Lanciano. Le due sorprese della B si sfidano. Baroni e Drago: «gara equilibrata»

I calabresi distano soltanto 3 punti in classifica dai rossoneri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2561




LANCIANO. La Virtus Lanciano è già da giovedì in Calabria in vista del match di oggi pomeriggio allo stadio Scida contro il Crotone. I rossoneri sono ancora imbattuti in campionato e non solo domenica scorsa in casa con la Ternana hanno dimostrato di non essere più una sorpresa per la Serie B.
Dopo un avvio di stagione difficile invece i calabresi hanno macinato punti su punti, giungendo alla vigilia del match di oggi in piena zona play-off ed a sole 3 lunghezze dalla Virtus capolista. Difficile azzardare un pronostico tra le 2 squadre sicuramente più in forma dell'intero torneo. Baroni alla vigilia ha parlato in conferenza stampa richiamando i suoi alla solita umiltà e fame di successi che fin'ora hanno portato il Lanciano a scalare le classifiche: dall'ultimo posto della griglia pronostici degli addetti ai lavori in estate al primo esaltante posto nella prima parte di campionato. Le premesse per continuare con la favola Virtus ci sono tutte: «l'atteggiamento nostro non cambia, né in casa né in trasferta. Dobbiamo mettere solo in preventivo che ora chi affronterà il Lanciano non commetterà l'errore di non sottovalutarci. Molte squadre scenderanno in campo per non farci giocare. Non sarà con ogni probabilità il caso del Crotone però, squadra forte e valida per la categoria».
«Il Crotone come noi è stato snobbato in estate dai critici» – chiude Baroni – «ma sta facendo un ottimo calcio di corsa, determinazione ed aggressività. Temo più il Crotone che squadre più blasonate presenti in Serie B. Stanno conquistando punti ed elogi giocando un calcio molto bello e propositivo».
Baroni ha convocato i portieri Aridità, Casadei e Sepe; i difensori Amenta, Aquilanti, De Col, Mammarella, Scrosta e Troest; i centrocampisti Buchel, Calvano, Casarini, Di Cecco, Germano, Minotti e Paghera; gli attaccanti Falcinelli, Gatto, Piccolo, Plasmati, Thiam e Turchi. Out Fofana per infortunio.

BREDA: «CON IL LANCIANO MI ASPETTO UNA BELLA PARTITA»
Mister Massimo Drago ha convocato per la gara con la Virtus Lanciano i portieri Secco e Gomis; i difensori Prestia, Mazzotta, Pasqualini, Ligi, Del Prete, Abruzzese e Suagher; i centrocampisti Dezi, Crisetig, Romanò, Leto e Cataldi; gli attaccanti Bidaoui, De Giorgio, Torromino, Mastriani, Boniperti, Pettinari ed Ishak.
«Sia il Crotone sia il Lanciano sono partiti molto bene in questo campionato» – ha raccontato alla vigilia il tecnico del Crotone, Massimo Drago – «il Lanciano ha giocatori di qualità con un allenatore preparato. Sarà difficile affrontarli ma penso proprio che sarà una bellissima partita. Noi dobbiamo guardare di partita in partita. È bello l'entusiasmo che si respira in città ma dobbiamo restare con i piedi per terra, c'è tantissimo da migliorare».
Tra i punti di forza della Virtus sicuramente l'abilità nello sfruttare al meglio i calci piazzati: «hanno un gran tiratore come Mammarella e movimenti e schemi precisi per gli inserimenti di testa. È il loro punto di forza ma non solo. Anche noi però ultimamente stiamo sfruttando molto bene le situazioni su calcio da fermo».

Andrea Sacchini