CALCIO

2°Div/B. Gioia Chieti. In inferiorità numerica supera 1-0 l'Aversa Normanna

In avvio di ripresa espulso Borgese poi Cinque da il via alla festa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1070





CHIETI. Il Chieti supera 1-0 all'Angelini l'Aversa Normanna e da importante seguito al successo di sette giorni fa ad Arzano. Match winner Cinque al sesto minuto del secondo tempo.
Altri tre punti di importanza capitale in ottica salvezza, con il tredicesimo posto ora distanziato di due lunghezze.
Vittoria di cuore e meritata dei neroverdi, in inferiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo per espulsione ingenua di Borgese. Chieti che, una volta rimasto in dieci uomini, non ha rinunciato ad attaccare trovando immediatamente il gol del vantaggio. Ultima mezz'ora senza grossi sussulti, con i teatini molto bravi ad inaridire sul nascere le fonti del gioco di una Aversa Normanna incapace di creare veri e propri pericoli alla porta di Robertiello. Tutto il contrario del primo tempo quando i campani hanno sfiorato il gol in almeno un paio di volte.
In avvio meglio l'Aversa Normanna. Al secondo sugli sviluppi di un corner colpo di testa alto di Visentin. Prima risposta dei teatini all'undicesimo con Guidone che non inquadra lo specchio della porta da buona posizione dopo una respinta centrale del portiere ospite. Protagonista ancora il centravanti neroverde 60 secondi dopo con un colpo di testa fuori bersaglio seguente ad un corner.
Al 18esimo sempre Guidone cestina una ghiotta chance nel cuore dell'area di rigore calciando alto un bellissimo suggerimento di Berardino.
Al 25esimo Vicentin dentro l'area non trova la deviazione di un compagno nel mezzo.
Prima del riposo ancora Aversa Normanna pericolosa con Orlando che di prima intenzione spara in porta contrato da un difensore del Chieti.
Ripresa a ritmi meno sostenuti ed al quarto ecco l'episodio chiave del match. Espulso il teatino Borgese per doppia ammonizione a causa di uno sciocco fallo.
L'inferiorità numerica invece di incoraggiare l'Aversa scuote i neroverdi, che passano in vantaggio al minuto sei. Questa volta Guidone veste i panni dell'assist man e serve un cioccolatino per Cinque da posizione privilegiata insacca l'1-0 Chieti.
L'undici di Di Meo, espulso per proteste, si difende con ordine e viene salvato dal proprio portiere al 18esimo su conclusione da 2 passi di Porcaro.
Nel finale l'Aversa Normanna non ne ha più ed il Chieti in contropiede con Berardino sfiora anche il raddoppio. Al triplice fischio applausi del pubblico dell'Angelini.
Con questi 3 punti il Chieti è salito a quota 9 punti in classifica al decimo posto. Domenica derby d'Abruzzo a Teramo contro una squadra che in campionato non ha ancora perso una gara ed è reduce da un esaltante 4-1 ottenuto sul campo del Martina Franca.

TABELLINO
CHIETI (4-3-3): Robertiello; Di Filippo, Terrenzio, Turi, Daleno; De Giorgi, Rossi (12'st Di Properzio), Borgese; Cinque (30'st De Stefano), Guidone, Berardino (42'st D'Ascoli). A disposizione: Gallinetta, Bramati, La Selva, Elia. Allenatore: Di Meo.
AVERSA NORMANNA (4-3-1-2): D'Agostino; Nocerino (23'st Varsi), Di Girolamo, Porcaro, Djibo Badji (33'st D'Ursi); Prevete (42'st Romano), Gatto, Balzano; Galizia, Vicentin, Orlando. A disposizione: Salese, Miraglia, De Rosa, Pasquariello. Allenatore: Di Costanzo.
ARBITRO: Proietti della sezione di Terni.

Andrea Sacchini