SERIE B

Pescara Calcio. Mascara contro il suo “passato” e le critiche: «alcune ingiuste»

Oggi pomeriggio amichevole a Notaresco. Domenica si vola a Palermo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2862




PESCARA. Il Pescara prosegue la preparazione in vista delle gara di domenica era al Barbera contro il Palermo. Il momento non è dei migliori con l'undici di Marino che viene da una lunga serie di partite poco convincenti e soprattutto senza vittorie. A Palermo per i biancazzurri sarà l'ennesimo banco di prova importante, con la panchina di Marino che in caso di nuova sconfitta non sarebbe più ben salda come qualche settimana fa.
Potrebbe essere della partita dal primo minuto Giuseppe Mascara, ormai pienamente recuperato dopo i guai muscolari che lo hanno tenuto lontano dal campo nelle ultime giornate. Bandiera del Catania, proprio con la maglia degli etnei Mascara ha giocato tantissimi derby, il più delle volte fortunati per la sua squadra: ho ricordi molto belli per me è una partita speciale per avere giocato col Catania ed anche col Palermo. Devo recuperare la forma fisica migliore e questa la si ritrova solo giocando ed allenandosi».
Il delfino non brilla ed è reduce da diverse prestazioni sotto tono che hanno alimentato critiche contro tecnico, società e squadra: «sono state dette tante cose. Alcune fanno davvero male. Abbiamo una squadra giovane costruita con l'obiettivo di giocarcela fino alla fine. Nessuno ha mai detto che dovevamo ammazzare il campionato. Abbiamo sempre giocato alla pari con tutti ed alla prima occasione veniamo sempre puniti dagli avversari. Le critiche spesso e volentieri sono ingiuste perché non ne abbiamo bisogno. Anche perché il campionato è appena iniziato e tutte le componenti devono restare unite. Servirebbe maggiore equilibrio nei giudizi».
«Bisogna allontanare i cattivi pensieri» – continua Mascara – «sentiamo tante cose ma noi siamo forti e sapremo reagire alle critiche. È normale che il tifoso voglia vincere a fine partita sempre, però in questo momento abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Noi da parte nostra metteremo il massimo impegno».
Punta centrale in alternativa a Mascara o esterna nel tridente d'attacco? «Non so cosa abbia il mister in mente ma per me non conta il ruolo. Devo entrare nella mentalità di essere al 100% e dare il massimo in campo per la squadra».
A Palermo mancherà lo squalificato Ragusa. Out anche Cosic, Zuparic e Viviani, convocati dalle rispettive nazionali. A disposizione Pigliacelli e Politano, che sono rientrati dagli impegni con la nazionale azzurra Under 20. Dopo l'allenamento di oggi al Valle Anzuca di Francavilla al Mare, oggi pomeriggio la squadra giocherà in amichevole a Notaresco contro la locale squadra. Marino spera di ottenere qualche buona indicazione sul come rimpiazzare i tanti giocatori indisponibili. Al momento Politano e Mascara si contendono l'ultima maglia disponibile in attacco a completare il tridente con Maniero e Cutolo.
Andrea Sacchini