SERIE B

Virtus Lanciano. Baroni questa volta non sta nella pelle: «prova di maturità superata»

I frentani ora non possono più nascondersi. Domenica arriva la Ternana

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2238





LANCIANO. Prova di maturità superata per la Virtus Lanciano, che per merito del 3-0 secco di sabato a Novara conserva il primo posto solitario in classifica. Il temuto calo di concentrazione temuto da mister Baroni non ci è stato, anzi la squadra ha giocato col piglio da grande creando diverse occasioni per andare in rete.
Difficile ora per i frentani nascondersi, con i play-off ampiamente alla portata considerato il valore tecnico delle a questo punto dirette concorrenti e l'incredibile fame di successi del gruppo rossonero.
A fine gara finalmente Marco Baroni ha svestito i panni del pompiere, elogiando la prova dei suoi ragazzi: «se molte squadre trovano molte difficoltà a giocare contro questo Lanciano il merito è soprattutto nostro. A Novara per noi era una trasferta molto difficile e delicata. Venivamo da una settimana difficile in cui si è parlato molto e troppo della classifica del Lanciano. Avevo paura che troppi complimenti potessero farci male, ma i ragazzi sono stati fantastici a mantenere alta concentrazione e fame di vittorie».
«Abbiamo passato il primo esame di maturità a pieni voti» – prosegue un Baroni molto soddisfatto – «ma questa vittoria non cambia nulla per il proseguo del torneo. Sono altri 3 punti che ci avvicinano alla salvezza. Dobbiamo restare umili».
La classifica però vede ancora il Lanciano solo in testa alla classifica, unica squadra ancora con zero sconfitte: «come ho detto dopo la vittoria col Bari noi non guardiamo la classifica. La Serie B è un campionato lungo e mancano ancora troppe giornate alla fine».
«Abbiamo un grande gruppo» – chiude il tecnico dei frentani – «e non vogliamo fermarci o accontentarci di quello fatto fin'ora. Pensiamo alla gara di domenica con la Ternana».
Domenica al Biondi facile ipotizzare il tutto esaurito per il match con la Ternana. In settimana giocatori e tecnico dovranno dimostrare per l'ennesima volta di saper reggere a pressioni tutt'altro che previste ad inizio campionato. Oggi la ripresa degli allenamenti, con l'ex tecnico della Primavera della Juventus che dovrà valutare le condizioni psico-fisiche del gruppo dopo l'ennesimo week-end di festa.
Andrea Sacchini