SERIE B

Delfino Pescara. Lunedì test importante a Cesena. Ragusa: «risultati sotto le aspettative»

Recuperati a pieno Balzano e Rizzo. Restano a casa Mascara e Brugman

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2008


PESCARA. Il Pescara prosegue gli allenamenti in vista del posticipo di lunedì a Cesena tra infortunati e recuperi importanti. Tornano a completa disposizione Rizzo, Maniero e Balzano mentre Mascara, Brugman e Sforzini guarderanno il match da casa. Da valutare le condizioni di Capuano, dolorante ad una spalla e Piscitella.
Non sarà l'ultima spiaggia per i biancazzurri, con più di 30 giornate ancora da giocare, ma è chiaro che il match in terra romagnola rappresenta un test importante per l'undici di Marino, a secco di vittorie dal 3-0 del primo turno con la Juve Stabia. Da lì 3 pareggi e 2 sconfitte che hanno minato l'iniziale ottimismo di una squadra reduce da un precampionato esaltante sotto tutti i punti di vista.
«Non stiamo rispettando le aspettative ma la prestazione non è mai mancata» – ha ammesso il centrocampista del Pescara, Antonino Ragusa dopo l'allenamento di ieri – «forse abbiamo giocato sottotono in alcune circostanze, ma abbiamo sempre avuto in mano il pallino del gioco. Fin'ora ci è girato male come a Trapani, col Crotone e con l'Avellino l'ultima in casa. Siamo un po' sfortunati al contrario di altre squadre».
La squadra però, punti e prestazioni alla mano, sta deludendo dopo un ottimo precampionato: «abbiamo dimostrato di saper far bene soprattutto in estate ed ad inizio stagione. Dobbiamo cercare di rispettare le aspettative anche perché siamo una buona squadra guidata da un buon allenatore. Non ci manca nulla per essere tra le prime della classe. Ci manca un po' di fortuna anche perché l'impegno quotidiano e durante la partita è massimo da parte di tutti. Da parte nostra dobbiamo solo essere più concreti sotto porta, perché creiamo diverse palle gol. Bisogna continuare su questa strada».
Sulla via del Pescara c'è il Cesena, reduce da un buon avvio di campionato, che punta ai play-off promozione proprio come i biancazzurri: «è una squadra tosta che ha dimostrato fin'ora di lottare su ogni pallone. Ho affrontato il Cesena l'anno scorso ed hanno mantenuto la stessa mentalità combattiva. Sarà molto difficile anche perché il loro allenatore è uno che non molla mai. Non dobbiamo farci prendere dall'ansia di vincere per forza, anche se sappiamo che il risultato è la vera cosa che conta».
In maglia bianconera ci sarà un grande ex, Emmanuel Cascione: «lo conosciamo molto bene, è un ottimo giocatore. Però hanno in generale molta qualità in tutti i reparti. Bisognerà stare molto attenti alla fase difensiva, cercando al contempo di essere pericolosi in avanti nelle ripartenze».
Dal fronte Cesena ieri ha parlato in conferenza stampa il portiere Andrea Campagnolo: «l’approccio alla partita sarà uguale agli altri, noi dobbiamo guardare in casa nostra e ascoltare i dettami del mister. A livello di singoli la rosa abruzzese è di qualità».
Andrea Sacchini