SERIE B

Delfino Pescara. Sebastiani: «troppi fischi. Con l'Avellino meglio fuori casa...»

Altro stop per Mascara. Balzano e Rizzo in recupero

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2973

PESCARA. La stagione del Pescara continua ad essere falcidiata dagli infortuni. Ieri si è fermato nuovamente Giuseppe Mascara che salterà certamente il posticipo di lunedì sera a Cesena. L'ex attaccante del Catania, sceso in campo nella ripresa con l'Avellino dopo un fastidioso guaio muscolare che l'ha costretto a saltare in precedenza il match col Bari, soffre di una contrattura al quadricipite sinistro. Fermo anche Piscitella per un affaticamento muscolare. Seduta personalizzata invece per Brugman, Capuano e Balzano con quest'ultimo che dovrebbe essere a completa disposizione del mister per l'impegno in terra romagnola. Completamente recuperato Rizzo che sarà regolarmente inserito da Marino nella lista convocati.
Al di là degli infortuni la squadra nell'ultimo periodo non sta offrendo buone prestazioni sia sotto il profilo tecnico sia tattico. Centrocampo con poche idee e difesa troppo fragile hanno portato ad un solo punto nelle ultime 3 partite. La squadra non gioca un buon calcio ma per il presidente Sebastiani la “colpa” è anche del pubblico: «forse sarebbe stato meglio giocare la gara con l'Avellino non in casa vista la situazione da cui venivamo. Dopo un buon primo tempo, nella ripresa al primo errore sono arrivati i fischi. Ci sono sempre i soliti scienziati in Tribuna ma dalla prossima partita toglieremo i biglietti omaggio e vedremo quanta gente mancherà in tribuna».
Parole al vetriolo che testimoniano l'attuale momento tutt'altro che positivo e rilassato. Il tutto alla vigilia della trasferta fondamentale di Cesena, col Delfino che non può più permettersi di perdere per strada punti preziosi nella rincorsa alle prime della classe.
Ieri allenamento allo stadio di Francavilla al Mare. Oggi seduta singola alle ore 10,30 alla Cittadella dello Sport di San Giovanni Teatino.
Andrea Sacchini