IL VIDEO

TERREMOTO PAKISTAN, «300 MORTI SOTTO LE CASE DI FANGO»

Magnitudo 7.8 della scala Richter

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3419

PAKISTAN. Centinaia di case di fango sbriciolatesi con il terremoto che due giorni fa ha investito il Pakistan.
Le fonti ufficiali parlano di 300 vittime. La violenta scossa è stata registrata in Pakistan alle 16,31 di martedì (le 13,31 in Italia). Secondo il Servizio geologico degli Stati Uniti la magnitudo è stata di 7.8 gradi della scala Richter (rivista dal 7,4 iniziale). L'ipocentro è stato posizionato a una profondità di 15 km nella regione del Belucistan, sulla strada da Quetta a Karachi. L'epicentro è a un centinaio di chilometri dalla città di Khuzdar. La scossa è stata così intensa che è stata avvertita anche in India, a Nuova Delhi, dove gli edifici sono stati visti oscillare.
Secondo le prime stime la rottura della faglia potrebbe avere un'estensione notevole, fino a 200 chilometri e tocca la regione montuosa e deserta del Belucistan, affacciata sull'Oceano Indiano. In questa zona, infatti, sia la placca Indiana sia quella Araba spingono contro la placca Eurasiatica e scivolano progressivamente sotto quest'ultima al ritmo, rispettivamente, di 4 e 2 centimetri l'anno.