SERIE B

Marino e le difficoltà del momento: «ho visto un Pescara tra i migliori quest'anno»

Il tecnico dei biancazzurri è soddisfatto nonostante una prova opaca dei suoi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1221





PESCARA. Così non va. I biancazzurri anche contro l'Avellino hanno palesato limiti piuttosto evidenti soprattutto nella fase difensiva, con gli irpini che avrebbero potuto far propria l'intera posta in palio con un pizzico di cattiveria e precisione sotto porta. Soprattutto gli ultimi 20 minuti hanno visto un Pescara in evidente difficoltà soprattutto fisica nel frapporre un muro alla maggiore freschezza atletica di un Avellino molto quadrato che ha concesso davvero poco al Pescara.
Dopo un avvio di stagione tutt'altro che esaltante le 2 partite interne consecutive con Bari ed Avellino erano attese come un banco di prova importante per il riscatto. Al contrario sono risultate essere aggravanti di una crisi iniziata, inaspettatamente, l'indomani della gara pareggiata 2-2 a Trapani tra mille sfortune dopo aver mostrato un calcio frizzante e spettacolare. Da lì altri 2 pareggi e 2 sconfitte che hanno fatto sprofondare gli abruzzesi nella metà anonima della classifica, seppur con infinite giornate ancora da giocare.
«Il primo tempo del Pescara è stato tra i migliori di quest'anno» – ha raccontato invece il tecnico dei biancazzurri Pasquale Marino, tutt'altro che in linea con l'analisi del match – «abbiamo approcciato al meglio la gara e creato subito i presupposti per il gol. Abbiamo impostato sempre la partita noi e gli avversari non hanno mai tirato in porta. Io vedo molto positivo, se cerchiamo di spaccare il capello in quattro parti non andiamo da nessuna parte. Con l'Avellino ho visto una grande reazione dopo le ultime sconfitte, poi col passare dei minuti siamo calati ed abbiamo concesso qualche tiro agli avversari».
Sul futuro: «sono molto fiducioso perché ho visto i ragazzi molto bene soprattutto nel primo tempo. Ho visto una buonissima prestazione quindi sono soddisfatto. Ovviamente non posso dire la stessa cosa del risultato».
«Ora pensiamo alla gara di lunedì a Cesena» – chiude Marino – «dove possiamo far bene».
Andrea Sacchini