SERIE B

Juve Stabia-Lanciano mette in palio punti pesanti. Baroni: «la trasferta più difficile della B»

Certo l'ennesimo mini turnover per far rifiatare alcuni elementi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2369

LANCIANO. Neanche il tempo di riposarsi e di godere di un inizio di stagione esaltante che subito è tempo per la Virtus Lanciano di rituffarsi nel campionato. Questa sera (fischio d'inizio alle ore 20,30, ndr) i frentani se la vedranno in trasferta sul campo della Juve Stabia per il primo turno infrasettimanale della stagione. L'undici di Baroni arriva all'appuntamento carico a mille dopo l'ennesima buona prova offerta venerdì a Latina. Un punto d'oro in classifica che è servito a muovere la graduatoria e ad allungare la striscia di risultati utili consecutivi che vede il Lanciano ancora imbattuto dopo 5 giornate.
Per il tecnico Baroni le buone notizie inoltre non terminano alla buona qualità delle prestazioni ed ai risultati. La tifoseria è vicinissima alla squadra che per l'ennesimo turno di campionato avrà a disposizione quasi tutti i giocatori eccezion fatta lo squalificato Paghera, che dovrebbe essere rimpiazzato da Minotti. L'ex mister della Primavera di Siena e Juventus, come accaduto venerdì con il Latina, opererà un mini turnover con l'obbiettivo di mantenere alta la tensione di tutti gli elementi del gruppo e far rifiatare chi fin'ora è stato impiegato parecchio. Potrebbero trovare posto dal primo minuto alcuni o tutti tra Vastola, Plasmati, Aquilanti e Turchi. Certo invece il rientro in mediana da titolare di Casarini dopo il turno di riposo.
«Abbiamo concesso poco al Latina e sono rimasto soddisfatto della prova dei miei» – ha raccontato alla vigilia Marco Baroni – «ora pensiamo alla Juve Stabia che per noi rappresenta una partita importante. Stiamo facendo qualcosa di molto positivo ma non dobbiamo commettere l'errore di cambiare quello che è il nostro obbiettivo: la salvezza. Dobbiamo continuare ad esprimerci su questi livelli perché quando giochi bene difficilmente perdi la gara. Alla lunga poi la classifica da sempre ragione a chi gioca bene».
La trasferta di Castellammare non fa dormire sonni tranquilli a mister Baroni: «è forse la trasferta più difficile della Serie B. Il terreno è sintetico e la velocità della palla è diversa. L'ambiente poi è molto caldo. Servirà una squadra importante con grande personalità e determinazione. Ci sarà qualche cambio di formazione per recuperare energie».
«Chi andrà in campo dovrà affrontare la gara con lo stesso impegno e determinazione di sempre» – chiude il tecnico dei frentani – «Dobbiamo essere orgogliosi e fieri di giocare in stadi importanti come quello di Castellammare di Stabia».
Marco Baroni dopo l'ultimo allenamento in Abruzzo ha convocato per l'impegno in terra campana i portieri Amabile, Casadei e Sepe; i difensori Amenta, Aquilanti, De Col, Mammarella, Nicolao e Troest; i centrocampisti Buchel, Casarini, Di Cecco, Germano, Minotti e Vastola; gli attaccanti Falcinelli, Fofana, Gatto, Piccolo, Plasmati, Thiam e Turchi.
Juve Stabia-Lanciano verrà diretta da Diego Bruno della sezione di Torino. Guardalinee Pegorin e Ceccarelli. Fischio d'inizio ore 20,30 allo stadio Menti di Castellammare di Stabia.
Andrea Sacchini