SERIE B

Delfino Pescara. Col Bari è una verifica importante. Marino: «ogni errore deve farci crescere»

Il tecnico dei biancazzurri carica i suoi in vista del match con i galletti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1913


PESCARA. Schiavi e Rossi sì, Mascara e Brugman no. Nessuna sorpresa nell'ultimo allenamento di rifinitura a porte chiuse a Francavilla al Mare in vista del match di domani all'Adriatico col Bari. L'ex attaccante del Catania verrà rimpiazzato in attacco da Piscitella o Politano visto e considerato che mister Marino difficilmente rinuncerà al tanto caro e collaudato 4-3-3 di inizio stagione. Certi i rientri dal primo minuto nel pacchetto difensivo di Schiavi e Rossi che hanno superato i rispettivi problemi. Restano a casa (nessuna sorpresa, ndr) Rizzo, Brugman e Sforzini oltre al già citato Mascara. Per il resto scelte obbligate a centrocampo dove Kabashi e Fornito non hanno alcuna chance di spuntarla nei confronti di Viviani, Nielsen e Ragusa. In porta confermato Pelizzoli nonostante le incertezze delle ultime domeniche.

«Ogni partita nella quale abbiamo commesso degli errori deve servire a crescere» – ha raccontato alla vigilia il tecnico del Pescara, Pasquale Marino – «non è vero che non abbiamo equilibrio perché nessuno ci ha messo sotto e siamo sempre stati pericolosi. La squadra ha giocato sempre anche se è vero che abbiamo commesso degli errori e delle ingenuità. Sono disattenzioni che nel calcio ci stanno e capitano a noi quanto agli avversari altrimenti non si riuscirebbe a segnare neanche un gol. Dobbiamo solo alzare l'asticella dell'attenzione nel corso della partita».

Allo stadio Adriatico arriverà il Bari: «ogni partita è una verifica importante. La squadra è viva ed in classifica meritiamo molti più punti di quelli che abbiamo. Il Bari è una squadra collaudata e sono parecchi anni che hanno mantenuto lo stesso gruppo di giocatori. Hanno ottenuto ottimi risultati ed hanno la giusta mentalità per stare in questa categoria. Sarà difficile ma mi aspetto una buona gara dai ragazzi che hanno lavorato bene in settimana».

«Le critiche ci stanno» – chiude Marino – «e dobbiamo tramutarle in consensi facendo vedere cosa sappiamo fare in campo».

Marino per il Bari ha convocato i portieri Belardi, Pelizzoli e Pigliacelli; i difensori Balzano, Bocchetti, Capuano, Cosic, Frascatore, Rossi, Schiavi, Zauri e Zuparic; i centrocampisti Ragusa, Viviani, Fornito, Kabashi e Nielsen; gli attaccanti Cutolo, Maniero, Vukusic, Padovan, Piscitella e Politano.

Nel Bari mister Alberti ha convocato 21 giocatori: i portieri Guarna, Pena e Mitrovic; i difensori Sabelli, Chiosa, Polenta, Vosnakidis, Ceppitelli e Calderoni; i centrocampisti Romizi, De Falco, Sciaudone, Lugo, Fossati e Defendi; gli attaccanti Marotta, Galano, Joao Silva, Fedato, Alonso e Beltrame. Pescara-Bari, fischio d'inizio ore 15,00 allo stadio Adriatico di Pescara, verrà arbitrata da Emilio Ostinelli della sezione di Como. Guardalinee Di Iorio e Carbone.