SERIE B

Virtus Lanciano. Entusiasmo alle stelle ma Baroni predica calma: «equilibrio parola chiave»

Il tecnico dei frentani torna a parlare in vista del match di venerdì a Latina

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2736




LANCIANO. La Virtus Lanciano non si riposa mai e prosegue gli allenamenti in vista del difficile anticipo di venerdì alle ore 19,00 a Latina. L'undici di Baroni è reduce da un momento psico-fisico esaltante che ha portato in cascina ben 8 punti in 4 partite. Il ferro va battuto finché è caldo e proprio per questo motivo l'allenatore dei frentani invita alla calma ed a continuare a sfruttare il positivo avvio di campionato.
«Con grande sorpresa di tutti siamo lì in cima» – ha raccontato Marco Baroni – «siamo molto contenti ma qui si respira un'aria di lavoro e di impegno. Non vogliamo fermarci ed abbiamo tutte le carte in regola per proseguire con l'ottimo avvio di campionato. Conosciamo bene la Serie B e con 3 partite in nove giorni tutto può cambiare in positivo o negativo. Siamo convinti di essere sulla strada giusta ma va ancora migliorata».
Impossibile però non guardare al futuro con grande ottimismo: «ci sono tanti aspetti positivi. Siamo fiduciosi ma serve sempre l'equilibrio. La cosa principale è saper mantenere l'equilibrio. Sapere gestire i momenti positivi è una delle qualità importanti per giocare e mantenersi a buoni livelli. Se si vuole raggiungere traguardi ambiziosi è buona cosa non guardare a quello che si è fatto e pensare subito avanti. Ci piace esultare ma un minuto dopo bisogna subito concentrarsi sulla gara dopo, in questo caso il Latina. Una squadra neopromossa che ha cambiato da poco tecnico. Sarà dura ma vogliamo conquistare altri punti in trasferta». 


Tra i punti di forza di questo Lanciano c'è sicuramente il gruppo, con i giocatori fin'ora meno impiegati dal tecnico che rappresentano addirittura una marcia in più per chi va in campo: «non esistono titolari e riserve. Io considero davvero titolari tutti e non è una frase fatta. Fa parte del mio pensiero perché il campionato è lunghissimo ed arriveranno momenti difficili con giocatori più in forma di altri, infortuni e soprattutto squalifiche. Ci saranno tante situazioni ed è impensabile che non ci sarà spazio per tutti».
«Io non voglio che il giocatore che non scende in campo sia contento» – chiude Baroni – «sarebbe la prima sconfitta, ma che lavori con serietà ed impegno per far cambiare idea all'allenatore. Già nelle prossime partite ci sarà un po' di turnover. È la logica giusta per far partecipe tutto il gruppo della causa rossonera».
Ieri doppia seduta di allenamento al Memmo. Buone notizie per l'ex mister della Primavera della Juventus che avrà a disposizione l'intera rosa. Rientrato in gruppo anche Amenta che risulta pienamente a disposizione in vista di Latina.
Andrea Sacchini