SERIE B

Virtus Lanciano. Mister Baroni su Avellino e futuro: «l'equilibrio è fondamentale»

Il tecnico dei frentani richiama i suoi a non perdere umiltà

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1822

LANCIANO. Vigilia di grande lavoro ed attenzione per la Virtus Lanciano che domani alle ore 15,00 al Biondi cercherà il primo hurrà stagionale tra le mura amiche. L'undici di Baroni è reduce da un avvio di campionato esaltante al di là delle più rosee aspettative. La vittoria di Cesena di domenica scorsa ha ulteriormente caricato l'ambiente che ora sogna un torneo addirittura migliore dello scorso, quando i frentani si salvarono all'ultima giornata dopo lo storico pareggio di Novara.
Avversario di turno sarà la capolista Avellino, altra grandissima sorpresa di queste prime tre giornate di campionato. L'entusiasmo in casa rossonera è alle stelle ma alla vigilia del match il tecnico Marco Baroni ha richiamato i suoi alla massima concentrazione, perché la classifica di Serie B può cambiare a seconda di ogni singolo risultati di giornata: «siamo un gruppo che sta lavorando con grande sacrificio e determiniazione giorno dopo giorno ma quello che conquistiamo lo facciamo attraverso l'umiltà e camminando a fari spenti. Tutti noi abbiamo delle aspettative sul nostro lavoro ma non dobbiamo dare peso alle parole. Sono i fatti quelli che alla fine contano. Per questo parlo di “fari spenti”, perché bisogna pensare solo al lavoro ed all'impegno sul campo».
«Se la squadra pensa di essere arrivata allora siamo spacciati» – prosegue Baroni – «l'umiltà deve essere la prima cosa. Io sono qui per dare equilibrio sia tecnico sia mentale. Deve esserci equilibrio sia nei momenti positivi che in quelli negativi, che prima o poi arriveranno. Noi però dobbiamo farci trovare pronti soprattutto a livello psicologico. Se perdiamo equilibrio commettiamo un grande errore».
Sabato c'è l'Avellino: «è una squadra difficile che ha grande carattere ed entusiasmo. Ci sono giocatori importanti ma stiamo preparando bene la partita. Ci vuole rispetto per l'avversario, qualsiasi sia il loro valore tecnico».
«Noi non cambieremo atteggiamento» – chiude Baroni – «nonostante l'Avellino sia una squadra abilissima nel ripartire. Speriamo ci centrare una bella prestazione».
Andrea Sacchini