CALCIO

Virtus Lanciano. Pareggio con rimpianti per Baroni: «sfortunati ma nessun dramma»

I rossoneri domenica a Cesena per non interrompere il buon avvio di stagione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2705





LANCIANO. Pareggio che ha lasciato l'amaro in bocca quello maturato sabato sera dalla Virtus Lanciano all'esordio in campionato al Biondi contro la Reggina. L'uno a uno maturato a meno di cinque minuti dalla fine, che va strettissimo agli uomini di Marco Baroni che hanno fatto vedere cose molto buone dalla metà campo in su, ha messo in evidenza alcuni limiti della squadra in fase difensiva.
«È un punto difficile da mandare giù» – ha raccontato il tecnico degli abruzzesi amareggiato a fine gara – «ai punti avremmo meritato sicuramente la vittoria. Abbiamo fatto una grandissima prestazione e la Reggina è andata in continua difficoltà contro di noi. Purtroppo da una nostra distrazione in superiorità numerica è scaturita l'azione del loro pareggio. Bisognava chiudere prima la partita quando ne avevamo la possibilità».
«Ora guardiamo alla prossima partita a Cesena anche perché il punto con la Reggina non è un dramma» – chiude Baroni – «sarà molto difficile contro una buonissima squadra. Servirà la stessa squadra vista a Brescia senza alcun timore reverenziale. Le squadre di B sono molto forti ma noi dobbiamo pensare soltanto a noi stessi ed a praticare il nostro calcio come sappiamo».
Il pareggio va comunque accolto con moderata soddisfazione dal Lanciano in ottica classifica, ancora imbattuto dopo 2 giornate di campionato. Domenica a Cesena difficilissimo confronto con una delle formazioni meglio attrezzate per centrare i play-off promozione. Non per questo i frentani partono già battuti vista e considerata la grandissima prova della settimana scorsa a Brescia con le Rondinelle. La squadra intanto riprenderà oggi gli allenamenti mentre il Ds Leone sarà impegnato a Milano per la chiusura del mercato. Non sono attese clamorose novità dopo che il sodalizio frentano in questi mesi ha centrato la maggior parte degli obbiettivi di mercato. Principalmente si tenterà di chiudere con il centrocampista del Bologna Casarini, che nei giorni scorsi aveva espresso più di una remora sul suo trasferimento in Abruzzo.

IL PAREGGIO DI SABATO SERA AL BIONDI CON LA REGGINA
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Minotti (22'st Vastola), Paghera; Piccolo (28'st Turchi), Falcinelli, Gatto (40'st Troest). A disposizione: Casadei, Plasmati, Calvano, Nicolao, Germano, Thiam. Allenatore: Baroni.
REGGINA (3-5-2): Benassi; Adejo, Lucioni, Ipsa; Maicon (30'st Cocco), Strasser, Colucci, De Rose (46'st Di Michele), Barillà; Louzada (7'st Fischnaller), Gerardi. A disposizione: Zandrini, Di Lorenzo, Rigoni, Contessa, Dall'Oglio. Allenatore: Atzori.
MARCATORI: 1'pt Amenta (La), 41'st Cocco (Re). Espulso: 36'st Ipsa (Re).
ARBITRO: Maresca della sezione di Napoli.
Andrea Sacchini