CALCIO

2°Div/B. Buona la prima per il Chieti che supera 3-1 all'Angelini il Castel Rigone

Della Penna, Berardino e Guidone legittimano il successo dei neroverdi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1855




CHIETI. Inizia come meglio non poteva il campionato del Chieti che all'Angelini ieri ha superato 3-1 la neo-promossa Castel Rigone. I gol tutti nella ripresa. Uno-due neroverde al settimo ed al 26esimo rispettivamente con Della Penna e Berardino. Alla mezz'ora il gol del Castel Rigone con Tranchitella prima del sigillo definitivo di Guidone al 38esimo.
Successo ineccepibile per gli uomini di Di Meo, che hanno mantenuto in mano il pallino del gioco per lunghi tratti della gara. Unico momento di reale difficoltà è stato il gol del momentaneo 2-1 degli ospiti, che ha costretto il Chieti ad arretrare per qualche minuto il proprio baricentro. La rete del definitivo 3-1 ha poi spianato la strada al meritato successo degli abruzzesi che nel finale di gara hanno controllato l'avversario senza patemi d'animo.
Prima grande gioia per l'undici neroverde dopo le difficoltà estive circa la fideiussione a garanzia dell'iscrizione al campionato e le polemiche seguenti il rifiuto in panchina di Silvio Paolucci.
Avvio di gara di marca teatina. Al settimo buon assolo di Borgese che da fuori area non inquadra di un nulla lo specchio della porta. Al 33esimo la palla buona del vantaggio capita sui piedi di Gaeta che da posizione più che privilegiata trova la decisiva deviazione di un difensore ospite col pallone che termina tra le braccia di Franzese. Prima del riposo doppia ghiotta chance per gli abruzzesi: al 45esimo Mangiacasale da 2 passi esalta i riflessi di Franzese che si rifugia in angolo. Sugli sviluppi dello stesso traversa di D'Ascoli.
Nella ripresa al primo affondo il vantaggio meritato dei padroni di casa al settimo minuto con un gol meraviglioso di Della Penna che da oltre 25metri si insacca alle spalle di Franzese.
Il gol tramortisce la gara che fila via liscia fino al raddoppio del Chieti al 26esimo: Berardino lanciato in profondità da un compagno a tu per tu col portiere ospite non sbaglia.
Chieti vicino al tris con De Stefano ma a sorpresa alla mezz'ora il Castel Rigone accorcia le distanze con Tranchitella ben appostato in area di rigore. Qualche minuto di paura in area teatina prima del definitivo 3-1 di Guidone che ha chiuso la gara al minuto 38.
Buona la prima dunque per i teatini che nonostante le difficoltà di un organico non ancora al top della condizione atletica hanno messo in mostra buone qualità nella costruzione della manovra ed in fase di palleggio. Col passare delle settimane, con diversi giocatori di sicuro valore acquistati ma fermi da molto tempo, aumenterà anche la condizione con il Chieti che potrà tranquillamente ambire alle prime 8 posizioni di classifica. Domenica per i neroverdi prima trasferta dell'anno sul difficile campo della Vigor Lamezia, corsara ieri 3-2 a Sorrento.

TABELLINO
CHIETI (4-2-3-1): Robertiello; De Giorgi, Di Filippo, Dascoli, Turi; Borgese, Della Penna (28'st Di Properzio); Gaeta (13'st Guidone), Mangiacasale (1'st De Stefano), Berardino. A disposizione: Gallinetta, Bagaglini, Perfetti, Rossi. Allenatore: Di Meo.
CASTEL RIGONE (4-2-3-1): Franzese; Santarelli, Sbaraglia, Moracci, Petterini (40'st Liurni); Montanari, Vicedomini; Cappai, Ubaldi (26'st Di Paola), Bontà (18'st Agostinelli); Tranchitella. A disposizione: Zucconi, De Pasquale, Gimmelli, Mattelli. Allenatore: Di Loreto.
ARBITRO: Casalucci della sezione di Lecce. Presenti sugli spalti circa mille spettatori.
Andrea Sacchini