LE IMMAGINI

DERAGLIA TRENO A SANTIAGO DE COMPOSTELA, 77 MORTI E 143 FERITI

Un errore umano, secondo le prime ricostruzioni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5524

SANTIAGO DE COMPOSTELA. Tragedia a Santiago de Compostela, in Spagna. Un treno ad alta velocità (Alvia), in arrivo nella citta' della Galizia, e' deragliato mercoledì sera a poca distanza dalla stazione, provocando una strage: il drammatico bilancio delle autorità locali è di almeno 77 morti e 143 feriti, su 222 persone che erano a bordo.

L’incidente è avvenuto alle 20.40 locali circa all'imbocco di un viadotto, all'altezza di una curva molto stretta: tutti i 13 vagoni del convoglio, in viaggio fra Madrid e Ferrol con 240 persone a bordo, sono usciti dai binari, schiantandosi con un boato secondo il racconto di testimoni, alcuni dei quali hanno parlato di ''un'esplosione''. Diversi vagoni si sono piegati su un lato, mentre almeno uno si e' ribaltato e ha preso fuoco. Un errore umano, secondo le prime ricostruzioni del macchinista uscito miracolosamente illeso, che racconta di come il convoglio abbia imboccato la curva a gran velocità, di molto superiore al limite degli 80 km/h. Il disastro ha oscurato il giorno d'avvio dei festeggiamenti in vista della ricorrenza di San Giacomo, patrono di Spagna e della Galizia, il cui legame con la città fa di Santiago de Compostela una delle grandi mete del pellegrinaggio cristiano in Europa, con visitatori da mezzo mondo.