CALCIO

Virtus Lanciano. Baroni: «soddisfatto del lavoro». Mercato: presi Gatto e De Feo

I 2 giovani vanno a puntellare un organico quasi formato del tutto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5554




LANCIANO. Tra ritiro e mercato la Virtus Lanciano continua a preparare al meglio la prossima stagione. Ieri il sodalizio frentano ha ufficializzato altri 2 acquisti. Si tratta di Leonardo Gatto, attaccante classe 1992 in prestito dall'Atalanta con diritto di riscatto della metà e controriscatto e Gianmarco De Feo, 19 anni scuola Milan che ha firmato un contratto come giovane di serie in precontratto. Gatto negli ultimi 2 anni ha militato nel Pisa in Prima Divisione disputando 33 gare con 4 gol all'attivo, tutti tra l'altro realizzati nella stagione da poco conclusa. Per il milanista si tratta della prima esperienza tra i professionisti dopo diversi anni nelle giovanili e nella Primavera.
Il mercato della Virtus però non si fermerà soltanto all'ingaggio di giovani di prospettiva. Nei prossimi giorni il Ds Luca Leone ha fissato l'ennesimo incontro con i dirigenti del Sassuolo per decidere del futuro di Falcinelli. La punta vuole tornare in Abruzzo e le 2 società devono soltanto accordarsi sulla formula. Il Sassuolo spinge per un prestito secco mentre il sodalizio frentano gradirebbe un prestito con diritto di riscatto della metà. Possibile una soluzione a metà con un prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore del Sassuolo. Leone ad ogni modo nei giorni scorsi si è detto ottimista sulla conclusione positiva della trattativa ed a meno di clamorose sorprese Falcinelli si aggiungerà ai ritorni importanti di Piccolo, Paghera e Minotti. 


La squadra nel frattempo continua la preparazione estiva al campo Memmo. Ieri test fisici effettuati dal Team della Mapei Sport. Nel pomeriggio breve seduta defaticante in piscina. Al termine dei lavori ha parlato il tecnico Marco Baroni, che ha analizzato questi primi giorni di ritiro: «abbiamo fatto 4 giorni di lavoro intensi ed il tutto sta procedendo bene. Non ci sono complicazioni ed infortuni e questa è la cosa migliore quando si viene da 2 mesi di inattività».
«Stiamo facendo un buon lavoro» – ha chiuso il mister dei frentani – «e stiamo cercando tutti quegli automatismi di squadra prima che inizi il campionato».
Andrea Sacchini