CALCIO

Delfino Pescara. Il mercato in entrata ancora bloccato dalle dismissioni

Cascione rifiuta l'offerta di rescissione da parte del Delfino

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3154




PESCARA. Il mercato in entrata del Delfino è ancora bloccato dalle dismissioni dei vari Bianchi Arce, Capuano, Soddimo, Vukusic e Cascione, che stentano a trovare squadre realmente interessate a loro. Con Cascione in particolare negli ultimi giorni è fallito l'ennesimo tentativo di mediazione con il Ds Giorgio Repetto, che ha incassato l'ennesimo “no” da parte del centrocampista ad un eventuale passo indietro circa la sua richiesta di cessione. Con pochi club interessati, Cascione ha anche rimandato al mittente la prima proposta di rescissione contrattuale da parte del Delfino.
In entrata dunque tutto fermo in attesa di qualche altra cessione nelle prossime settimane.
L'unica operazione di rilievo che potrebbe essere portata a termine nei prossimi giorni dovrebbe essere quella di Vincenzo Italiano, ex regista del Padova ed attualmente svincolato. Il centrocampista classe 1977, che in carriera ha vestito maglie prestigiose tra Serie A e B con Verona, Genoa e Chievo, ha già accettato la proposta annuale del Delfino e starebbe aspettando l'ok proprio dal sodalizio adriatico che tenterà fino all'ultimo l'assalto a Mirko Valdifiori nonostante le possibilità bassissime di chiusura positiva della trattativa. Italiano sarebbe il sostituto naturale del giovane Viviani, che in questo modo avrebbe tutta la tranquillità necessaria per crescere nel ruolo che lo vedrà titolare presumibilmente per tutta la stagione.
Quinto giorno di ritiro ieri intanto per i biancazzurri a Rivisondoli. Consueto doppio allenamento con in mattinata lavoro fisico diviso a gruppi che hanno lavorato alternativamente in palestra e sul campo, mentre nel pomeriggio lavorato tattico.
Attacco influenzale per Ragusa, fermi per affaticamento muscolare Schiavi e Padovan, trauma contusivo alla gamba destra per Capuano e terapie per Savelloni e Cascione. Oggi doppia seduta (9.30/17).
Andrea Sacchini