CALCIO

Delfino Pescara. Cutolo ha firmato. Marino: «ottimi acquisti. Ora cediamo qualcuno»

Il neo-tecnico biancazzurro parla nel primo giorno di ritiro a Rivisondoli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3036





PESCARA. Era nell'aria già da diverse settimane ma finalmente ieri in serata è giunta l'attesa fumata bianca per il passaggio di Aniello Cutolo al Pescara. L'attaccante del Padova è stato acquistato a titolo definitivo senza alcuna contropartita tecnica (Soddimo per ora resta in biancazzurro, ndr) ed ha firmato un contratto triennale fino a giugno 2016. Molto soddisfatto il tecnico Pasquale Marino, che avrà a disposizione un elemento di grande valore ed affidabilità, capace di adattarsi senza troppi problemi al 4-3-3 voluto fortemente dal neo mister biancazzurro.
Cutolo, classe 1983, dopo le esperienze positive con Benevento e Giugliano dal 2001 al 2005 ha fatto il suo esordio in Serie B con l'Arezzo nel 2005/2006, dopo essere stato notato l'anno prima per lo strepitoso campionato disputato con la maglia della Lodigiani (18 presenze e 10 reti, ndr).
Nell'estate del 2006 passa al Verona dove resta per un solo anno prima di esplodere nuovamente al Taranto in Serie C1 realizzando 13 centri in 32 presenze. Nel 2008/2009 disputa un campionato discreto con il Perugia, poi per 3 anni con 17 reti in 71 incontri viene incoronato come uno dei migliori centrocampisti della B con la maglia del Crotone. Nel 2011 è passato al Padova dove ha totalizzato 71 gettoni di presenza con 20 gol all'attivo.


Sicuramente una bella risposta da parte della società dopo la disastrosa retrocessione in Serie B, con l'obbiettivo vicinissimo di disporre già dal ritiro della rosa formata per l'80-90%. Manca ancora qualche piccolo tassello in entrata, ma già da ora sulla carta l'organico degli abruzzesi non ha nulla da invidiare alle potenze attuali della cadetteria.
Ieri intanto primo allenamento nel ritiro di Rivisondoli per i biancazzurri. A battezzare l'esordio di questa stagione una pioggia battente che ha accompagnato i ragazzi allenati da Marino nell'ora e dieci di lavoro. Dopo una prima parte atletica di riscaldamento, i calciatori sono stati divisi in due gruppi che si sono alternati tra lavoro offensivo e lavoro atletico. Oggi doppia seduta al mattino ed al pomeriggio per gli oltre 30 giocatori convocati, molti dei quali dovrebbero lasciare il ritiro da qui a poche settimane.
Andrea Sacchini