CALCIO

Virtus Lanciano. Per la panchina è volata Oddo-Baroni. Mercato: riscattato Piccolo

Primi importanti movimenti di mercato per il Ds Luca Leone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3061




LANCIANO. Giorni importanti in casa Virtus Lanciano in vista dell'ufficializzazione del nuovo tecnico. Al momento la corsa, a meno di grandi sorprese, è ristretta a 3 nomi: Marco Baroni, Massimo Oddo e Simone Inzaghi, con quest'ultimo leggermente defilato rispetto i primi 2. Baroni già da settimane ha raggiunto un accordo di massima col club frentano e nelle prossime ore aspetterà la telefonata decisiva dei Maio. Il campione del Mondo Massimo Oddo invece parte dalla seconda posizione, con la possibilità di guadagnare terreno nelle prossime 24-48 ore. Entro la prossima settimana però è certo che il Lanciano avrà scelto il successore di Carmine Gautieri.
In attesa del nuovo allenatore i rossoneri muovono i primi passi decisi sul mercato. Il Ds Luca Leone infatti nelle ultime ore ha aggiunto all'attuale rosa il primo importantissimo tassello in vista del prossimo campionato. Si tratta di una conferma, Antonio Piccolo, la cui metà è stata riscattata per una cifra vicina ai 250mila euro. Colpo importante per la Virtus che potrà contare anche per l'anno prossimo sulla grande tecnica e velocità dell'ex attaccante esterno del Livorno. Per una buona notizia che arriva, altre 2 purtroppo non sorridono ai colori rossoneri. Il sodalizio dei Maio infatti proprio al fotofinish non ha trovato un accordo con Atalanta e Sassuolo per la metà rispettivamente di Paghera e Falcinelli che tornano dunque alle società proprietarie dell'intero cartellino. Per Falcinelli, tra l'altro, esisteva un diritto di controriscatto da parte del Sassuolo. Nessun accordo neanche per Falcone, che lascia l'Abruzzo dopo solo un anno di permanenza.
Intanto Giovanni Stroppa, uno dei candidati principali nei giorni scorsi alla panchina della Virtus, è ufficialmente il nuovo allenatore dello Spezia. Vinta la concorrenza dell'ex frentano Carmine Gautieri.
«Per la città di Lanciano il secondo anno di permanenza in serie B rappresenta un evento straordinario» – ha infine raccontato il primo cittadino di Lanciano, Mauro Pupillo, durante la presentazione della campagna abbonamenti della Virtus 2013/2014 – «Dal canto mio rinnoverò senz'altro il mio abbonamento in curva e auspico un'ampia partecipazione dei tifosi».
Andrea Sacchini