CALCIO

Delfino Pescara. Primo summit di mercato tra Marino e Repetto

Ieri prima giornata pescarese del tecnico siciliano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2785




PESCARA. Pasquale Marino è arrivato a Pescara nella mattinata di ieri e subito dopo ha avuto nella sede sociale del club in via Albegna un primo colloquio con il responsabile dell'area tecnica Giorgio Repetto. In un lungo colloquio esplorativo sono state gettate le basi del Pescara che verrà, che per cause di forza maggiore (la volontà dei calciatori, ndr) non prevederà con ogni probabilità gli stranieri Bjarnason, Celik e Kroldrup. Il centrocampista islandese, da pochi giorni riscattato dallo Standard Liegi, verrà girato in qualche club inglese o nella Serie A italiana mentre Celik, gradito dal tecnico, ha già fatto sapere per bocca dei suoi procuratori di voler cambiare aria a tutti i costi. Aumentano le chance di rimanere invece per Sforzini.
Pranzo invece in compagnia del patron Daniele Sebastiani, impressionato dall'entusiasmo e dalla voglia di rivincita dell'allenatore siciliano, reduce dalle ultime 2 deludenti avventure con Genoa e Parma. Marino ha firmato un contratto biennale con opzione per il terzo anno e verrà presentato al Porto Turistico di Pescara in conferenza stampa sabato alle 12,30. 


ABBONAMENTI AI DISOCCUPATI. OGGI I DETTAGLI
Questione abbonamenti ai disoccupati. Verranno presentati stamattina negli uffici dell'Assessorato Provinciale al Lavoro in via Passolanciano a Pescara i dettagli per accedere ai mille abbonamenti gratuiti in Curva Sud per il campionato 2013/2014. Alla conferenza stampa presenti il presidente della Provincia Guerino Testa, l'assessore alle Politiche del Lavoro Antonio Martorella e l'Amministratore Delegato della Pescara calcio, Danilo Iannascoli. Provincia e Pescara calcio, di comune accordo, spiegheranno dunque le modalità per accedere a questa opportunità e l'eventuale graduatoria dei concorrenti, visto il grandissimo numero di richieste che di qui a pochi giorni inonderanno sicuramente gli uffici della Provincia.
Andrea Sacchini