CALCIO

Delfino Pescara. Oggi Marino è in città per la firma del contratto e per vedere Repetto

Sciolti i nodi allenatore e Ds, il Delfino guarda al mercato in entrata

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3774




PESCARA. Raggiunto l'accordo nei giorni scorsi con il Pescara, Pasquale Marino oggi pomeriggio sarà in città per firmare il contratto che lo legherà al Delfino per i prossimi 2 anni con opzione per il terzo. L'ex allenatore tra le tante di Catania ed Udinese verrà presentato sabato a mezzogiorno al Porto Turistico di Pescara in conferenza stampa. Pescara per Marino, animato da una gran voglia di rivincita dopo le ultime negative esperienze a Genova e Parma, può essere la piazza ideale per il suo rilancio.
Sistemati i tasselli riguardanti allenatore e Direttore Sportivo, con Giorgio Repetto ufficialmente nei quadri tecnici già da diversi giorni, il sodalizio adriatico può concentrare tutte le proprie attenzioni sul mercato. Nelle prossime ore è previsto un interessante summit tra la società, Repetto e Marino per tracciare le prime linee guida del Pescara che verrà. Il neo-tecnico presenterà al Ds una prima lista di giocatori sotto contratto col Pescara dai quali ripartire. Marino inoltre proverà a suggerire almeno un paio di elementi congeniali al suo progetto tecnico. Su tutti spiccano i nomi di Antonio Zito, attaccante esterno in forza alla Juve Stabia e Diego Farias, l'ultima stagione con la maglia del Padova. Oltre ad elementi dalle spiccate qualità offensive, il Ds Giorgio Repetto già da diversi giorni ha messo nel mirino i giovani Politano e Sabelli. Soprattutto quest'ultimo, di ruolo terzino destro, ha disputato un ottimo campionato tra le fila del Bari in Serie B.
Per quanto riguarda il mercato in uscita, manca soltanto l'ufficialità per il passaggio di Quintero al Genoa. Il club ligure pagherà circa 4 milioni di euro per la metà del cartellino del talento colombiano. Si attendono novità invece per quanto riguarda Vukusic, per il quale non ci sono ancora offerte ufficiali. Il giocatore piace in Germania ma sembra molto difficile che il Pescara riesca ad ottenere una cifra vicina ai 3,5 milioni di euro spesi l'ultima estate per strapparlo all'Hajduk Spalato. Caraglio tornerà in Cile mentre per Abbruscato, che sembra non rientrare nei piani tecnici del club, si lavora per una cessione o per la rescissione del contratto.
Andrea Sacchini