Chieti-L'Aquila. Il punto di vista di Pagliari e De Patre dopo il 2-0: «non è ancora finita»

Il tecnico dei teatini: «possiamo rimontare». Pagliari: «massima attenzione»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1895



CHIETI. Il 2-0 maturato all'andata allo stadio Fattori è stato il miglior risultato possibile per L'Aquila, che nella gara di ritorno all'Angelini può permettersi il lusso anche di perdere con un solo gol di scarto per approdare alla finale play-off. I rossoblù però non possono lasciare nulla di intentato anche perché il Chieti, che nel campionato regolare si è piazzato meglio in classifica, sulla carta è una compagine perfettamente in grado di ribaltare il risultato. L'Aquila non deve assolutamente sentirsi già in finale e dovrà affrontare il match di ritorno con la massima concentrazione, come ha raccontato a fine gara il tecnico Giovanni Pagliari: «sono soddisfatto del risultato e della prestazione. Siamo stati molto bravi a non concedere quasi nulla e nel bloccare sul nascere ogni loro ripartenza. Non abbiamo però ancora fatto nulla per quanto riguarda la finale. È giusto essere soddisfatti ma non euforici perché manca ancora la gara di ritorno».
«La squadra ha valori importanti» – prosegue Pagliari – «ed in campo segue quello che dico. Ora guardiamo alla gara di ritorno dove dovremo essere bravi a limitarli come fatto qui a L'Aquila. Il 2-0 è un risultato importante se non pensiamo di aver già portato a casa la semifinale. Dobbiamo essere più cattivi e sono abbastanza esperto per sapere che non c'è nulla ancora di deciso». 


Affranto ovviamente Tiziano De Patre, allenatore del Chieti: «abbiamo avuto il pallino del gioco per lunghi tratti della gara. Abbiamo giocato bene poi purtroppo è arrivato l'errore di Cappa. Come abbiamo perso 2-0 a L'Aquila possiamo tranquillamente ribaltare tutto nella gara di ritorno perché il Chieti ha qualità importanti e noi ci crediamo fino alla fine».
«Ci è mancato l'ultimo passaggio» – va avanti De Patre – «ed abbiamo commesso un po' troppe ingenuità in difesa».
Sull'errore grossolano del portiere Cappa che ha permesso all'Aquila di realizzare facilmente il 2-0: «l'ho visto bene in queste ultime settimane ed un errore ci può stare. Per scelta tecnica ho scelto lui ed anche domenica prossima sarà Cappa il titolare».
Chieti-L'Aquila, calcio d'inizio domenica ore 16,00 allo stadio Angelini, verrà diretta da Davide Ghersini della sezione di Genova. Guardalinee Monetta ed Orsini. I biglietti per la gara sono già in vendita presso gli abituali punti di distribuzione. 


Andrea Sacchini