CALCIO

Teramo. Dopo il pari con l'Aprilia, Cappellacci non molla: «crediamo nella finale»

Il diavolo deve vincere per continuare a sognare la promozione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1992




TERAMO. Il pareggio interno di domenica con l'Aprilia ha leggermente diminuito le chance di raggiungere la finale play-off promozione. I laziali infatti, forti della migliore posizione in classifica ottenuta nella stagione regolare, hanno a disposizione 2 risultati su 3 mentre il Teramo è costretto a vincere. L'undici di Cappellacci ha tutte le qualità per centrare l'impresa anche se dovrà fare i conti con un'assenza importante, quella di Bucchi.
«Forse avremmo meritato più noi di vincere» – racconta il mister del Teramo, Roberto Cappellacci – «ma l'uno a uno mi soddisfa per come si era messa la partita. Passare in svantaggio e recuperare con una squadra forte come l'Aprilia non era facile. Abbiamo cercato di vincere e questo dimostra come il Teramo sia una squadra viva».
«Abbiamo ancora buone possibilità di raggiungere la finale» – prosegue Cappellacci – «anche perché l'Aprilia non è una squadra imbattibile».
Sicuramente mancherà bomber Bucchi, infortunatosi nel corso del primo tempo con i laziali: «siamo abituati purtroppo a giocare senza di lui. Sarà un'assenza pesante ma sono fiducioso sul valore della mia squadra e sulle possibilità di raggiungere la finale. Sarebbe un traguardo bellissimo per il Teramo».


Di parere opposto ovviamente Paolo Favaretto, tecnico dell'Aprilia: «il punto è stato tutto sommato meritato. Abbiamo mantenuto alta la concentrazione in un campo difficile e davanti a 2.500 spettatori che hanno cercato di trascinare il Teramo alla vittoria. Dopo il pareggio non ci siamo disuniti ed abbiamo continuato a fare la nostra partita».
«Il pareggio per noi è stato un ottimo risultato» – chiude Favaretto – «ma siamo solamente alla fine del primo round ed i giochi sono tutti aperti. Al Quinto Ricci domenica giocheremo il secondo tempo, e chi spingerà di più approderà in finale».
Aprilia-Teramo verrà diretta da Bruno della sezione di Torino. Fischio d'inizio domenica alle ore 16,00. Biglietti per il settore ospiti già in vendita al costo unitario di 11,00 euro. Non sarà della partita Marfisi, espulso domenica e dunque squalificato per il match di ritorno.
Andrea Sacchini