CALCIO

Lega Pro. Domani il derby play-off L'Aquila-Chieti. Il Teramo in casa con l'Aprilia

Le 3 abruzzesi in campo con l'obbiettivo di centrare la finale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3374

Lega Pro. Domani il derby play-off L'Aquila-Chieti. Il Teramo in casa con l'Aprilia


ABRUZZO. Il conto alla rovescia sta per scadere per L'Aquila, Chieti e Teramo che domani pomeriggio alle ore 16,00 scenderanno in campo per l'andata della semifinale play-off promozione in Prima Divisione. Le 3 abruzzesi arrivano all'appuntamento cariche di entusiasmo dopo la brillante qualificazione agli spareggi promozione.
Derby fratricida al Fattori tra L'Aquila e Chieti, con i teatini che avranno il vantaggio di poter contare su 2 risultati su 3 nell'arco dei 180 minuti di gioco per la migliore posizione ottenuta nel campionato regolare.
Per quanto riguarda le formazioni, il dubbio principale è sul modulo. 4-3-3 (favorito, ndr) o 4-4-2. Nel primo caso Improta, Ciotola ed Infantino a formare il tridente offensivo. Nell'eventualità di 4-4-2, il tandem verrebbe formato da Infantino ed Improta, con Ciotola spostato a centrocampo e l'innesto dal primo minuto di D'Amico. Per il resto scelte fatte con la difesa a 4 sicuramente formata da Ingrosso, Rapisarda, Ligorio e Pomante. Portiere Testa. Out per infortunio Mucciante.
Nel Chieti 4-3-1-2 con Mungo trequartista alle spalle del duo composto da Alessandro e De Sousa. A centrocampo Vitone, Del Pinto e Verna. Davanti a Feola agiranno Gigli, Bigoni, capitan Pepe e Gandelli. Fischio d'inizio domani alle ore 16,00 allo stadio Fattori di L'Aquila.

L'ALTRA SEMIFINALE È TERAMO-APRILIA
Gara equilibrata anche Teramo-Aprilia, con gli ospiti che giungeranno in Abruzzo con la possibilità di puntare al pareggio visto la migliore posizione conseguita in classifica nelle 34 giornate del torneo. Cappellacci sa che il suo Teramo è forse la squadra più in forma del momento, dopo l'esaltante 4-1 rifilato alla corazzata Salernitana nell'ultimo turno. Vittoria di prestigio che ha regalato ai colori biancorossi una qualificazione ai play-off del tutto inaspettata dopo una lunga serie di cattivi risultati e prestazioni. Il passaggio al 4-4-2 ha giovato alla squadra, che ora ha tutte le carte in regola per centrare la finale. Pochi i dubbi di formazione di mister Cappellacci, che a grandi linee darà fiducia allo stesso schieramento che ha schiantato la Salernitana.
In difesa il ballottaggio è tra Scipioni e Chovet, con il secondo leggermente in vantaggio. A centrocampo spazio a Coletti in cabina di regia in coppia con Valentini. In attacco largo al tandem composto da Bucchi ed Olcese, con la classe e la velocità di Foglia ed Ambrosini in appoggio sugli esterni. Fischio d'inizio domenica alle ore 16,00 allo stadio di Piano d'Accio.

Andrea Sacchini