SERIE B

Virtus Lanciano. Dopo la festa è tempo di rivoluzioni per la prossima B

Tutto ruota attorno Gautieri: difficile una sua permanenza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3438




LANCIANO. Appuntamento al Biondi questa sera per giocatori, dirigenti e tecnici della Virtus Lanciano, che questa sera a partire dalle ore 19,30 riceveranno l'abbraccio ed il tributo della città frentana. Grandi feste e ringraziamenti per la salvezza storica ottenuta da D'Aversa e compagni al termine di una stagione favolosa che resterà per sempre nella memoria dei tifosi rossoneri.
Esauriti i festeggiamenti bisognerà guardare al futuro col l'obbiettivo di mantenere vivo il miracolo frentano nella serie cadetta. Le linee guida per la costruzione della squadra resteranno grosso modo le stesse della stagione appena trascorsa: allestire una squadra con le giuste risorse che sappia coniugare esperienza, qualità e giovani dal sicuro avvenire. 


Tutto però ruoterà intorno la conferma o meno di Carmine Gautieri. La società farebbe carte false pur di confermare il tecnico della promozione e della salvezza in Serie B, ma lo stesso Gautieri ha diverse richieste da club prestigiosi come il Lecce. Difficilmente Gautieri resterà ma nei prossimi giorni la società farà più di un tentativo per convincere il tecnico, il cui contratto in scadenza giugno 2014 potrebbe essere rescisso.
Per quanto riguarda i giocatori, lasceranno Lanciano diversi elementi che hanno disputato una stagione magica. Su tutti Leali, che farà ritorno alla Juventus prima di essere girato in qualche club di Serie A (Sassuolo? Ndr). 


Addio al calcio invece per capitan D'Aversa, che nei giorni scorsi ha comunicato la propria decisione di appendere le scarpette al chiodo. Resteranno almeno per un altro anno i senatori Vastola ed Aquilanti. Da valutare le posizioni di Amenta e Di Cecco, entrambi in scadenza a giugno. Incontri a breve con l'Atalanta per discutere le posizioni di Almici e Minotti, autori di un ottimo campionato, che potrebbero rientrare a Bergamo per essere nuovamente girati in altre società, Virtus in primis. Sono al Lanciano in prestito secco anche Piccolo (Livorno), Falcinelli (Sassuolo) e Paghera (Brescia).
Mammarella ha parecchie richieste ma difficilmente si muoverà dall'Abruzzo. Andrà via invece Zeytulaev, in scadenza a giugno 2013.
Stamattina infine alle 11,30 la Virtus Lanciano al gran completo verrà ricevuta dal sindaco Mario Pupillo e dall'amministrazione comunale nella sala consiliare Falcone e Borsellino. 


Andrea Sacchini