CALCIO

Lega Pro. Chieti e L'Aquila festeggiano. De Patre e Pagliari: «vinciamo i play-off»

Respinto il ricorso del Poggibonsi: confermato il 2-1 sul Foligno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2356




ABRUZZO. L'Aquila e Chieti una contro l'altra nelle semifinali play-off per la promozione in Prima Divisione. È stato questo il verdetto dell'ultima giornata del campionato regolare che ha visto le ultime 2 squadre pareggiare e dunque mantenere le proprie posizioni in campionato. Il Chieti partirà in leggero vantaggio per il miglior piazzamento ottenuto in classifica ed in parità di gol fatti tra andata e ritorno accederebbe in finale. I gol realizzati in trasferta non valgono doppio ed in caso di pareggio al termine dei 180 minuti non sono previsti i supplementari.


«Ad inizio stagione nessuno avrebbe scommesso un euro su questa squadra» – racconta soddisfatto il tecnico dei teatini Tiziano De Patre dopo il quarto posto conquistato dal suo Chieti – «ma ora siamo qui a lottare nei play-off davanti squadre che hanno speso il doppio ed il triplo di noi. Siamo partiti per centrare una tranquilla salvezza ed ora ci troviamo a giocare per la promozione in Prima Divisione. È stata una stagione fantastica sotto tutti i punti di vista».
Il Chieti, con il pareggio con l'Arzanese, ha centrato il 13esimo risultato utile consecutivo. Quasi un record per i neroverdi che hanno disputato un campionato di altissimo profilo: «ora però pensiamo alla gara con L'Aquila. Dovremo arrivarci con la migliore forma fisica possibile. Vogliamo la promozione e centrarla farebbe entrare questo campionato nella storia del Chieti. Prevedo una gara equilibrata e ce la giocheremo alla pari con L'Aquila».
«Vogliamo dare il massimo» – ha concluso Tiziano De Patre – «in un mini torneo che vedrà protagonista ben 3 squadre abruzzesi. Con L'Aquila abbiamo il vantaggio della classifica ma ai play-off tutto o quasi viene azzerato...».


Per L'Aquila invece ha parlato mister Giovanni Pagliari, che nonostante alcuni risultati e prestazioni assolutamente sotto tono non ha mai smesso di credere ad un piazzamento in zona play-off: «sono soddisfatto ma ora dobbiamo vincere i play-off. Sono sicuro che L'Aquila dirà la sua negli spareggi. Con il Chieti mi aspetto una bella gara e chi arriva ai play-off è sempre meritevole del piazzamento».
«Sarà molto difficile e lo sappiamo» – chiude Pagliari – «perché affronteremo una squadra in grande forma che non perde da 13 partite. Sono un ex ed ho grandi ricordi di Chieti e del Chieti, ma ora sono all'Aquila e voglio passare il turno con la mia squadra».
L'Aquila-Chieti si giocherà domenica 26 maggio allo stadio Fattori. Ritorno all'Angelini di Chieti 7 giorni dopo.

RESPINTO IL RICORSO DEL POGGIBONSI
Come previsto il ricorso presentato dalla società Poggibonsi per la mancata contemporaneità delle gare Foligno-Poggibonsi e Teramo-Salernitana, con quest'ultima sospesa per una ventina di minuti per avverse condizioni meteorologiche, è stato respinto ieri nel pomeriggio dalla Lega. Omologato dunque il 2-1 dei toscani contro il Foligno e la relativa qualificazione del Teramo ai play-off.
Per quanto riguarda le altre decisioni del giudice sportivo, solo un ammenda per il tecnico biancorosso Roberto Cappellacci, allontanato dalla panchina nel match di domenica con la Salernitana. Multata la società per 5mila euro. Nessuno squalificato tra le fila di Aprilia, Teramo, L'Aquila e Chieti.

Andrea Sacchini