CALCIO

2°Div/B. Il Chieti fa 1-1 con l'Arzanese ed è quarto nella griglia play-off

In semifinale i teatini se la vedranno con L'Aquila

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2583




CHIETI. Alla vigilia entrambe le squadre avrebbero accettato di buon grado un pareggio. Il Chieti per rafforzare il proprio piazzamento play-off dagli attacchi dell'Aquila e l'Arzanese per evitare sicuramente i play-out. E così è stato con entrambe le squadre che hanno giocato con grande impegno fino al raggiungimento dell'1-1, dopo di che soltanto il Chieti ha provato senza fortuna a cercare la rete della vittoria. Vantaggio dei neroverdi al 29esimo del primo tempo con Barbone. Nella ripresa al secondo minuto il pareggio di Caso.
Primo tempo avaro di occasioni particolari da rete, con il Chieti bravo ed abile a sfruttare l'unico vero errore della retroguardia ospite. Ripresa leggermente più vivace, con l'Arzanese che dopo il pari ha badato soltanto a contenere l'avversario senza rischiare più di tanto eccezion fatta un tentativo dei padroni di casa a tempo quasi scaduto.
Il Chieti nei play-off se la vedrà con L'Aquila, con il vantaggio del miglior piazzamento in classifica. Andata al Fattori domenica 26 maggio e ritorno 7 giorni dopo all'Angelini. In palio il passaggio in finale.
Primo tempo da sbadigli. Al decimo tentativo piuttosto velleitario dell'Arzanese con una botta da fuori di Visone ben controllata da Feola.
A cavallo della mezz'ora il vantaggio dell'undici di De Patre con Barbone, che di testa insacca sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Vitone.
Prima del riposo doppia buona chance per gli ospiti. Prima Riccio con un colpo di testa impegna severamente Feola, poi sugli sviluppi del corner successivo Sandomenico colpisce la traversa.
Nella ripresa pronti via e subito il pareggio dell'Arzanese. Feola non trattiene un calcio piazzato di Sandomenico e Caso da 2 passi è il più lesto di tutti a scaraventare il pallone in rete.
La reazione del Chieti è poco convinta e porta solo a conclusioni innocue dalla media e lunga distanza. L'occasione più ghiotta capita in pieno recupero a De Sousa, che sugli sviluppi di un angolo prima centra il legno e poi trova prontissimo Aprea nel salvare la porta.
Sfuma l'obbiettivo del terzo posto, ma il Chieti avrà il vantaggio di giocare con L'Aquila i play-off con il vantaggio maturato in classifica nella stagione regolare.
L'altra semifinale sarà Aprilia-Teramo.

TABELLINO
CHIETI (4-3-1-2): Feola; Bigoni, Di Filippo, Barbone, Gandelli; Verna (12'st Rinaldi), Del Pinto, Vitone; Berardino (32'st Mungo); Alessandro (38'st Petagine), De Sousa. A disposizione: Cappa, Gigli, Rossi, La Selva. Allenatore: De Patre.
ARZANESE (4-4-2): Aprea; Nocerino (17'pt Laezza), Riccio, Caso, Funari; Elia, Maschio, Castellano, Visone (1'st Gori); Sandomenico, Figliolia (16'st Mascolo). A disposizione: Fiory, Tommasini, Improta, Roghi. Allenatore: Ferraro.
ARBITRO: Pelagatti della sezione di Arezzo. Presenti sugli spalti circa 500 spettatori.

Andrea Sacchini