SERIE B

Virtus Lanciano. Ancora un buon punto per Gautieri: «salvezza a quota 49»

La corsa degli abruzzesi sull'Ascoli, distante 6 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1872




LANCIANO. Per la Virtus Lanciano il quarto pareggio consecutivo, sabato con lo Spezia, può essere accolto con moderata soddisfazione dal tecnico Carmine Gautieri nonostante la vittoria imprevista della Reggina sul campo del Cittadella. I frentani hanno ora un solo punto di vantaggio sulla zona play-out, ma gli spareggi stando così le cose non verrebbero disputati. La distanza infatti tra la quartultima e la quintultima è superiore a 4 punti ed in questo caso l'Ascoli retrocederebbe direttamente. Con la Reggina che dalla sua avrà un calendario sulla carta molto facile (Grosseto e Vicenza, ndr), d'ora in avanti bisognerà fare la corsa salvezza sull'Ascoli, in caduta libera e che nelle ultime 2 giornate se la vedrà con Ternana e Cittadella, compagini a caccia degli ultimi punti per certificare la salvezza matematica. L'Ascoli attualmente dista 6 punti dagli abruzzesi.
«Il punto conquistato in casa dello Spezia è sicuramente molto importante» – ha raccontato il tecnico della Virtus Lanciano, Carmine Gautieri – «anche perché conquistato con molta difficoltà in inferiorità numerica e contro una squadra che ha grandi individualità soprattutto dalla metà campo in su. Siamo stati bravi a reagire immediatamente dopo l'1-0 ed a restare in gara. Abbiamo reagito anche all'espulsione del nostro giocatore, assolutamente giusta».
Il futuro e la salvezza passano dal match di sabato al Biondi contro il Sassuolo: «il prossimo turno può essere decisivo per quanto ci riguarda. Per la salvezza credo possano bastare 49 punti anche perché siamo in vantaggio negli scontri diretti con la Reggina».

SERIE BWIN AWARDS: VINCONO BARDI, TERRANOVA, SILIGARDI E BERARDI
Partono, sabato 4 maggio in occasione della 40a giornata, le premiazioni per la seconda edizione dei Serie bwin Awards 2012 – 2013, iniziativa della Lega Nazionale Professionisti Serie B e di bwin che mira a eleggere i migliori giocatori, allenatori e società, ma anche tifosi e arbitri, attraverso 14 premi divisi per categorie.
Già definiti i primi riconoscimenti. Sabato 4 maggio a inaugurare l'elenco dei premiati, nel pre partita al Piola, sarà Francesco Bardi, votato da una platea di 200 giornalisti come il numero 1 tra i pali della Serie bwin. Scelto anche quello che è forse il premio più importante, il giocatore Serie bwin 2012/13, andato a Simone Missiroli del Sassuolo. Neroverdi anche il difensore, Emanuele Terranova, e l'attaccante Serie bwin 2012/13, Domenico Berardi. Vince invece un amaranto, Luca Siligardi, il trofeo dedicato al centrocampista. Questi giocatori saranno premiati nelle prossime due giornate. Continua la votazione per gli altri 9 premi.
Andrea Sacchini