2°Div/B. L'Aquila pareggia 0-0 al Fattori col Poggibonsi e resta al quarto posto

Gli aquilani hanno sprecato un'occasione d'oro per raggiungere la terza piazza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1664





L'AQUILA. L'Aquila non va oltre lo 0-0 al Fattori col Poggibonsi e rimanda ancora una volta l'appuntamento con i 3 punti. Risultato ad occhiali che ha premiato un undici ospite che si è difeso con ordine dagli attacchi veementi degli abruzzesi, abili nell'arrivare più volte alla conclusione ma meno nel concretizzarle.
I rossoblù, visto il pareggio in Aprilia-Chieti, hanno fallito l'ultima opportunità di agganciare il secondo posto ma almeno non hanno perso al cospetto di un Poggibonsi ben organizzato e pienamente coinvolto nella lotta per entrare nei play-off.
Prestazione discreta degli aquilani, sicuramente la migliore da quanto Pagliari ha sostituito in panchina Ianni alla vigilia della trasferta vittoriosa in casa dell'Aversa Normanna.
Avvio di primo tempo a ritmi blandi, con entrambe le formazioni incapaci di un acuto importante.
Alla mezz'ora Improta dal limite chiama al difficile intervento Menegatti. Cinque minuti dopo buona chance per Ripa, che da posizione privilegiata in area pasticcia e non trova il tempo giusto per la battuta a rete.
Al 40esimo direttamente su calcio di punizione Carcione sfiora il bersaglio grosso e spedisce il pallone di un nulla sul fondo.
Ripresa più vivace che si apre all'ottavo con la grande occasione per il vantaggio del Poggibonsi. Diagonale velenosissimo di Miniati che esalta i riflessi di Testa e termina la propria corsa sul palo prima di essere raccolta dal portiere rossoblù.
Due minuti dopo reazione dell'Aquila con Ciotola il cui tiro a giro termina sul fondo non di molto.al 13esimo Poggibonsi in inferiorità numerica per l'espulsione di Bronchi per doppia ammonizione.
La gara però scivola via senza particolari sussulti, poi al 38esimo un tiro-cross di Rapisarda deviato da un giocatore ospite per un nulla non beffa Menegatti, col pallone che colpisce la traversa.
Al 42esimo l'ultima buona chance per gli abruzzesi con Improta, che ben imbeccato da Ciotola non riesce a superare il portiere ospite.
Con questo punto L'Aquila è salita a quota 53 in classifica. Con l'Aprilia ormai seconda, distante un solo punto ma ospite domenica sul campo di un'Aversa Normanna già retrocessa e reduce da addirittura 17 sconfitte consecutive, nel prossimo turno i rossoblù dovranno strappare almeno un pareggio sul campo della Vigor Lamezia. Questo per evitare complicatissimi calcoli in caso di sconfitta e di arrivo a pari punti di 4 squadre (Chieti, L'Aquila, Poggibonsi e Teramo, ndr) con 3 posti riservati ai play-off.

aTABELLINO
L'AQUILA: Testa, Rapisarda, Mucciante (28'st Ligorio), Menicozzo, Ingrosso, Pomante, D'Amico (18'st Iannini), Carcione, Ripa (11'st Infantino), Ciotola, Improta. A disposizione: Leuci, Gizzi, Triarico, Colussi. Allenatore: Pagliari.
POGGIBONSI: Menegatti, Bronchi, Roveredo, Passiglia, Dierna, Salvatori, Miniati (41'st Tafi), Giunchi, Dal Bosco (14'st Panariello), Settembrini, Pera (46'st Scardina). A disposizione: Vernazza, Paparusso, Scicchitano, Cicali. Allenatore: Fraschetti.
ARBITRO: Rossi della sezione di Rovigo.
Andrea Sacchini