CALCIO

Lega Pro. Domani il derby. L'Aquila per il terzo posto, il Teramo per l'onore

Cappellacci ha tutta la rosa a disposizione. Problemi per Pagliari

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1399




TERAMO. L'attesa sta per finire per il derby tra Teramo e L'Aquila. Domani alle ore 15,00 le 2 squadre si affronteranno allo stadio di Piano d'Accio con obbiettivi, stati d'animo e speranze molto diversi. L'Aquila, dopo l'avvicendamento in panchina tra Ianni e Pagliari, nonostante le difficoltà viene da 2 vittorie consecutive. 6 punti su altrettanti in palio ottenuti con formazioni di qualità ed esperienza inferiori al diavolo che però hanno riaperto le speranze di agganciare il terzo posto. Il più prezioso in ottica play-off.

L'undici di Cappellacci invece è alla caccia della grande impresa capace di far dimenticare, almeno per poche ore, la crisi societaria innescata dalle dimissioni un paio di settimane fa del patron Luciano Campitelli. Il Teramo è virtualmente fuori dalla zona play-off ma un successo nel derby potrebbe riaccendere qualche speranza. Chiaro però che al momento, più che sul presente, le attenzioni dell'ambiente biancorosso siano tutte concentrate sul futuro.
Nel Teramo mister Cappellacci ha tutta la rosa a disposizione. Coletti dovrebbe ritornare davanti la difesa con Novinic e Valentini mezze ali. In avanti Bucchi verrà affiancato da Ambrosini e Petrella.
Qualche infortunato di troppo invece per Pagliari, che dovrà rinunciare a Pomante. In dubbio fino all'ultimo Ciotola, che potrebbe essere rimpiazzato da D'Amico. In attacco Improta ed Infantino sono in leggerissimo vantaggio su Ripa per una maglia da titolare.
Teramo-L'Aquila verrà diretta da Cristian Brasi della sezione di Seregno. Guardalinee Prenna e Grillo.

Andrea Sacchini