CALCIO

2°Div/B. Per il Chieti a Borgo a Buggiano è soltanto 1-1

De Sousa non basta. Espulso nella ripresa Di Filippo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1137




LUCCA. Il Chieti non va oltre l'1-1 sul difficile campo del Borgo a Buggiano e viene scavalcato in classifica da L'Aquila ed Aprilia, vittoriose ieri nel 31esimo turno. I gol tutti nel primo tempo. Vantaggio degli ospiti all'undicesimo con il solito De Sousa. Pareggio al 25esimo di D'Antoni su calcio di rigore.
I teatini non hanno certamente brillato ma hanno strappato un punto prezioso che ipoteca la partecipazione ai play-off promozione. Undici di Matricciani (De Patre squalificato, ndr) che in ogni caso ha strappato il decimo risultato utile consecutivo.
Gara povera di contenuti tecnici apprezzabili, con il risultato giusto per occasioni da gol create. Dopo un primo tempo equilibrato buon Chieti nella ripresa, che ha provato soprattutto con l'impegno a tornare in vantaggio. L'espulsione poi di Di Filippo al quarto d'ora ha sostanzialmente congelato l'incontro con le 2 squadre che si sono accontentate del punto a testa.
Con questo punto il Chieti è salito a quota 51 in classifica, a 2 lunghezze dal terzo posto occupato dall'Aprilia. Domenica all'Angelini arriva il Foligno, compagine in lotta per evitare i play-out.

TABELLINO
BORGO A BUGGIANO (4-4-2): Tonti; Annoni (47'st Manganelli), Pastore, Checchi, Garaffoni; Caciagli, Santini (40'st Fioretti), Nolè (25'st Candiano), Forte; D'Antoni, Dimas. A disposizione: Gaffino, Settepassi, Maretti, Corsi. Allenatore: Masi.
CHIETI (4-2-3-1): Feola; Bigoni, Gandelli, Pepe, Di Filippo; Del Pinto, Verna; Vitone (20'st Gigli), Mungo (35'pt La Selva), Alessandro (35'st Berardino); De Sousa. A disposizione: Cappa, Cardinali, Rinaldi, Capogna. Allenatore: Matricciani (De Patre squalificato).
ARBITRO: Pierro della sezione di Nola. Presenti sugli spalti circa 200 spettatori.

Andrea Sacchini