CALCIO

2°Div/B. L'Aquila soffre tantissimo ma con Carcione supera 1-0 il Gavorrano

In pieno recupero ospiti vicini al pari

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1133




L'AQUILA. Una punizione splendida di Carcione al quinto minuto della ripresa consente all'Aquila di “espugnare” il Fattori dopo 3 mesi esatti dall'ultimo successo.
Due su due dunque per il nuovo tecnico dell'Aquila Pagliari, che dopo il sofferto successo sul campo dell'Aversa Normanna supera anche il Gavorrano. Vittoria non facile però per l'undici del capoluogo, la cui manovra è stata ben imbrigliata da un Gavorrano solido in difesa che sul finale ha addirittura sfiorato il pareggio in un paio di occasioni in situazione di inferiorità numerica.
Per L'Aquila tanta difficoltà nel creare gioco con una manovra troppo lenta e prevedibile. Gara infatti sbloccata soltanto per merito di un bellissimo calcio di punizione concluso dal solito Carcione nella ripresa. Esordio amaro invece per Orrico, chiamato a salvare i toscani nelle ultime 4 giornate del torneo.
Gara tutt'altro che spettacolare con un primo tempo davvero avaro di occasioni da gol. Al settimo conclusione dalla grande distanza di Ripa e facile parata di Addario. Al 33esimo sugli sviluppi di un corner colpo di testa in mischia di Ingrosso con pallone che non inquadra di pochissimo lo specchio della porta. Due minuti dopo dalla distanza ci prova Della Latta con risposta poco complicata di Leuci.
Nella ripresa al quinto l'episodio decisivo della gara. Direttamente su calcio di punizione dal limite Carcione insacca con una traiettoria precisa. Al 13esimo cartellino rosso per doppia ammonizione al giocatore del Gavorrano Ropolo.
Nonostante la superiorità numerica sono gli ospiti a farsi insidiosi. Al 18esimo da oltre 25 metri tiro di Fiore che impegna severamente Leuci.
In pieno recupero doppia clamorosa chance per il pareggio del Gavorrano. Al 47esimo Nocciolini dal limite non centra il sette di pochissimo. 2 minuti dopo in piena area di rigore conclusione dello stesso centravanti dei toscani e palla sul palo. È l'ultima emozione di una partita molto difficile per gli abruzzesi, con il Gavorrano che avrebbe meritato almeno il pareggio.
Con questa vittoria L'Aquila raggiunge i 52 punti in classifica scavalcando il Chieti al quarto posto. Terza piazza occupata dall'Aprilia invece sita ad una sola lunghezza. Domenica in derby in trasferta sul campo del Teramo, in piena crisi societaria e di risultati.

TABELLINO
L'AQUILA (4-4-2): Leuci; Rapisarda (37'st Petta), Pomante (29'pt Ingrosso), Mucciante, Ligorio; Triarico, Carcione, Menicozzo, Ciotola (30'st D'Amico); Improta, Ripa. A disposizione: Testa, Iannini, Marcotullio, Colussi. Allenatore: Pagliari.
GAVORRANO (3-5-2): Addario; Mazzanti, Miano, Fatticcioni; Tognarelli (30'st Rosati), Della Latta, Fiore, Zane (25'st Romiti), Ropolo; Losicco (1'st Nicoletti), Nocciolini. A disposizione: Lanzano, Moscanti, Viola, Alderotti. Allenatore: Orrico.
ARBITRO: Piscopo della sezione di Imperia. Presenti sugli spalti circa 800 spettatori.

Andrea Sacchini