CALCIO

Lega Pro. Sprint finale da brividi per il terzo posto tra Chieti e L'Aquila

L'Aquila è in ripresa. Teatini col morale sempre alto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1174




CHIETI. Chieti ed Aprilia 50 punti, L'Aquila 49. La classifica parla chiaro a soli 4 turni dalla fine del campionato. Sarà lotta dura presumibilmente fino all'ultima giornata tra Chieti, L'Aquila ed Aprilia per aggiudicarsi il terzo posto. Il piazzamento più prezioso in ottica play-off. Con la Salernitana già matematicamente in Prima Divisione ed il Pontedera ad un passo dalla promozione, bisogna ancora definire la composizione della griglia play-off. Da questo punto di vista il calendario sembra favorire leggermente l'Aprilia che affronterà Melfi, Gavorrano e soprattutto la già retrocessa Aversa Normanna all'ultima giornata. Un bonus da 3 punti che difficilmente verrà cestinato dagli uomini di mister Paolo Favaretto.
Più difficile sulla carta il cammino del Chieti, che dovrà affrontare Borgo a Buggiano fuori casa e Foligno ed Arzanese in casa. Tutte compagini in piena lotta per evitare i play-out retrocessione. Il tutto ovviamente senza dimenticare il big match della penultima che metterà di fronte proprio i teatini all'Aprilia.
Male invece il calendario dell'Aquila, che nelle ultime 4 giornate avrà il serie Gavorrano, Teramo, Poggibonsi e Vigor Lamezia. Tutte squadre ostiche ed in lotta per entrare nei play-off (Teramo e Poggibonsi, ndr) o evitare play-out e retrocessione diretta (Gavorrano e Vigor Lamezia, ndr). Ciò senza dimenticare la situazione ambientale non facile per l'eredità pesante del derby perso al Fattori contro il Chieti, con le successive decisioni del giudice sportivo su calciatori e dirigenti rossoblù.

IL CHIETI DOMENICA NELLA TANA DEL BORGO A BUGGIANO
La squadra teatina ha ripreso martedì gli allenamenti in vista del match in casa del Borgo a Buggiano dopo il pareggio all'Angelini 1-1 contro la Vigor Lamezia. Un'occasione sprecata di rimpinguare ulteriormente la classifica, ma il morale dei neroverdi resta alto dopo una salvezza guadagnata molto prima del previsto.
«Anche per il caldo forse non abbiamo brillato come al solito» – racconta il trequartista Mungo – «ma la Vigor Lamezia ha fatto soltanto un tiro in porta. Noi non abbiamo sfruttato quanto creato. Per il secondo posto ormai è finita, pensiamo a mantenere il terzo posto».
Il giudice sportivo intanto non ha squalificato giocatori del Chieti. Nel Borgo a Buggiano invece fuori Lorenzo Di Giusto, espulso nell'ultimo turno di campionato.

L'AQUILA. CON L'AVERSA ECCO I 3 PUNTI CHE MANCAVANO DA FEBBRAIO
L'Aquila sul campo della già retrocessa Aversa Normanna è tornata alla vittoria dopo quasi 2 mesi. Dal successo per 2-0 ottenuto sul campo del Foligno il 24 febbraio. Per il nuovo tecnico Pagliari una vittoria importante anche se troppo sofferta, che ha rilanciato le ambizioni terzo posto di una L'Aquila ad un solo punto dalla coppia Chieti-Aprilia.
«Sono contento della vittoria con l'Aversa Normanna» – racconta il tecnico dell'Aquila, Pagliari – «può rappresentare la svolta di questa stagione. Siamo stati bravi a ribaltare una situazione non facile contro un'Aversa ben messa in campo ed ordinata. Ora guardiamo al futuro con ottimismo anche perché la mia squadra ha grandissime qualità ancora inespresse».

Andrea Sacchini