IL VIDEO

MARATONA BOSTON, ESPLODONO DUE BOMBE: 3 MORTI E 140 FERITI

Riemerge anche la paura del terrorismo e dell'11 settembre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6185


BOSTON. Tre vittime, tra cui un bambino di 8 anni, e oltre 140 feriti, di cui almeno 19 gravi. Oltre 10 le amputazioni. E’ questo il bilancio della tragedia alla maratona di Boston che ha fatto ripiombare gli Stati Uniti nell'incubo terrorista.
La prima bomba è esplosa a poche centinaia di metri dal traguardo, alle 15 di lunedì, ora locale. Una seconda bomba è esplosa qualche minuto dopo a pochi metri di distanza, lungo la strada. Una terza esplosione, forse causata dall'incendio sviluppato in strada, si è verificata nella vicina biblioteca John Fitzgerald Kennedy
Gli ordigni che hanno fatto strage alla maratona di Boston sarebbero stati azionati a distanza col cellulare. Lo riporta la Abc. Fonti della Casa Bianca, intanto, precisano che l'attacco è stato condotto con «molteplici ordigni» e appare «chiaramente un atto di terrore», ma non è ancora chiaro se possa essere attribuito a un gruppo terroristico organizzato, nè - al momento - se la matrice sia «straniera o interna» agli Stati Uniti.