CALCIO

2°Div/B. L'Aquila vince 2-1 con l'Aversa Normanna ma quanta fatica

Aquilani addirittura in svantaggio contro i già retrocessi campani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2130




AVERSA. L'Aquila con grande fatica espugna 2-1 il campo dell'Aversa Normanna e torna prepotentemente ai piedi del terzo posto. Nel primo tempo padroni di casa in vantaggio al 21esimo con Giglio e pareggio di Iannini al minuto 32. Nella ripresa al quarto d'ora il gol del successo aquilano siglato da Improta.
Esordio dunque non facile per il nuovo tecnico Pagliari, che pure senza tantissimi giocatori squalificati per i fatti del derby col Chieti, ha impiegato troppi minuti per avere la meglio contro una formazione già retrocessa, imbottita di giovani e che veniva da addirittura 13 sconfitte consecutive.
Aversa Normanna che per qualche minuto ha condotto il risultato per 1-0 e nel corso della partita più volte ha sfiorato ulteriori marcature. Per L'Aquila da salvare solo e soltanto il risultato che in sostanza ipoteca almeno un posto in zona play-off ed avvicina il terzo posto ora occupato da Chieti ed Aprilia.
Avvio di gara da sbadigli. Da segnalare un colpo di testa impreciso di Iannini sugli sviluppi di un corner con pallone alto.
Al 21esimo il vantaggio a sorpresa dell'Aversa Normanna. Direttamente su calcio di punizione Giglio insacca alla destra di Leuci.
L'Aquila reagisce ed al 32esimo perviene al pareggio con Iannini, che nel cuore dell'area di rigore elude la guardia di un paio di difensori e realizza alle spalle di Salese.
A cavallo del 33esimo 2 ottime parate dell'estremo difensore dell'Aversa, che si oppone alla grande alle conclusioni velenose di Ciotola e D'Amico appena fuori dall'area di rigore.
Al 41esimo la palla del 2-1 capita sui piedi di Ricci, che dal limite trova la pronta opposizione di un difensore aquilano che respinge il pericolo.
Nella ripresa al sesto minuto ancora campani pericolosi con Gesuele che da posizione ravvicinata esalta i riflessi di Leuci.
Al quarto d'ora L'Aquila passa in vantaggio con Improta, lesto a ricevere un buon pallone da Triarico ed a scaraventarlo in rete alle spalle di Salese.
Nel finale succede poco o nulla con L'Aquila che gestisce piuttosto agevolmente il vantaggio fino al triplice fischio.
Con questa vittoria L'Aquila è salita al quinto posto, ad una sola lunghezza dalla coppia Chieti-Aprilia. Domenica per i rossoblù impegno casalingo al Fattori contro il Gavorrano.

TABELLINO
AVERSA NORMANNA (4-3-3): Salese; Giordani, F. Esposito, Miraglia, Giglio; D'Ursi (24'st Visone), Marano (28'st Vanacore), Ricci; Gesuele, Iovene, Pizzi (16'st Sorrentino). A disposizione: Fincato, Salzano, Avagliano, Scarano. Allenatore: Sergio.
L'AQUILA (4-3-3): Leuci; Rapisarda, Ligorio, Pomante, Mucciante; Ciotola, Menicozzo, Iannini; Colussi (11'st Ripa), D'Amico (11'st Ripa), Improta. A disposizione: Gerosi, Gizzi, Petta, Ingrosso, Marcotullio. Allenatore: Pagliari.
ARBITRO: Albertini della sezione di Ascoli Piceno. Presenti sugli spalti circa 200 spettatori.

Andrea Sacchini