IL VIDEO

MACCIO CAPATONDA A LE INVASIONI: «NON LAVORO PER SOLDI MA PER CAZZEGGIO»

L’attore di Chieti intervistato da Daria Bignardi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4173





TELEVISIONE. Il comico Marcello Macchia, in arte Maccio Capatonda, racconta la sua carriera dagli esordi sul web alla serie Mario, in onda su Mtv. Originario di Chieti, 34 anni fa, «nato a Vasto per sbaglio» nonostante la fama raggiunta resta schivo e timido.
In rete ha milioni di fans: «non li conosco tutti», ha detto. Da mesi vive «in clausura» lavorando 24 ore al giorno per montare le puntate di ‘Mario’.
La mamma lavora in un museo di Chieti, il papà «arrampica le montagne, poi mi fa anche da mangiare». Ha cominciato ad usare una videocamera a 9 anni, «me la regalò mio nonno».
Era appassionato di horror «ma le cose mi venivano così male le cose che alla fine facevo ridere. Allora ho cominciato a farli male apposta». Maccio ha confessato anche di non fare video per soldi «lo faccio ancora puramente per cazzeggio».