Basket. Trullo e D'Onofrio convinti: «play-off alla portata dell'Amatori Pescara»

Giovedì ingresso gratuito al PalaElettra contro il Gaeta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3026





PESCARA. L'importante successo di domenica pomeriggio col Bisceglie ha ridato entusiasmo ed ottimismo all'Amatori Pescara in vista del proseguo del campionato. Per il quintetto di coach Tony Trullo però neanche il tempo di festeggiare la riconquista del quarto posto in classifica che subito si torna a sudare sul parquet. Giovedì ore 20,30 infatti l'Amatori Pescara ospiterà il Gaeta nel turno infrasettimanale prima di Pasqua. Per l'occasione iniziativa importante della società adriatica che consentirà agli sportivi l'ingresso gratuito al PalaElettra.
La speranza del tecnico degli abruzzesi, oltre quella di vedere un Palazzetto gremito, è quella di ritrovare la stessa squadra grintosa e combattiva capace di battere con autorevolezza il Bisceglie.
«Bisceglie era la squadra più in forma del campionato» – racconta Tony Trullo – «visto che venivano da una striscia incredibile di 9 partite vinte nelle ultime 10. Era una partita decisiva da non sbagliare per raggiungere il quarto posto. Adesso abbiamo scontri diretti favorevoli con tutti e sono ottimista».
Il pre-gara col Bisceglie però è stato funestato da un grave lutto che ha colpito un caro amico del coach, che ha dedicato questo successo proprio a Riccardo: «dedico questo successo ad un amico mio Riccardo di Roseto che è morto giovane a 46 anni».
Sulla prestazione positiva della squadra: «abbiamo fatto una buona gara per 40 minuti in difesa, mentre in attacco ci siamo espressi bene a sprazzi, con la gestione a volte errata della palla. Nell'ultimo quarto ci siamo espressi bene in tutte le fasi, come era accaduto nel primo periodo».
«Abbiamo applicato bene in campo quello che avevamo preparato in settimana» – prosegue il coach dell'Amatori Pescara – «siamo stati quasi perfetti ed abbiamo anche impedito loro di esprimersi al meglio. Dobbiamo tornare alla media realizzativa di 80 punti a partita». 


Ora attenzione massima rivolta al match di giovedì a Gaeta: «abbiamo dimostrato col Bisceglie di essere in saluto. Ora vogliamo il bis col Gaeta per cercare di mantenere il quarto posto ed arrivare il più in alto possibile in classifica».
«Dobbiamo vincere» – chiude Trullo – «perché arrivare al quarto posto significherebbe aver disputato un grande campionato».
Gli fa eco il patron dell'Amatori, Luca D'Onofrio: «stiamo ritrovando la forma dei giorni migliori e dobbiamo continuare a vincere per mantenere un piazzamento play-off che a questo punto della stagione è alla nostra portata».
Sulla trasferta di Gaeta: «non dobbiamo abbassare la guardia perché non possiamo fare un altro scivolone come quello di tempo fa con la Stella Azzurra. Dobbiamo e vogliamo vincere».
Andrea Sacchini