CALCIO

2°Div/B. Il Teramo soffre ma c'è: superata 2-1 l'Aversa Normanna

Due rigori di Coletti riaccendono le speranze play-off

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1204




TERAMO. Allo stadio di Piano d'Accio il Teramo supera 2-1 l'Aversa Normanna ed aggiunge 3 punti preziosi alla propria classifica. Nel primo tempo vantaggio dei padroni di casa al 20esimo con un calcio di rigore di Coletti. Nella ripresa all'undicesimo il pareggio momentaneo di Giordani prima del secondo penalty di giornata trasformato ancora una volta da Coletti al 23esimo.
Successo tutt'altro che facile per gli abruzzesi, che hanno avuto bisogno di ben 2 rigori per superare la resistenza di una coriacea Aversa Normanna. Il diavolo, che non vinceva da 5 turni, con questo successo ipoteca la salvezza e mantiene vive le speranze di agganciare la zona play-off.
Per i campani invece, in caduta libera in classifica ed in piena crisi economica e societaria, si tratta della 12esima sconfitta consecutiva. Un ruolino di marcia disastroso ma l'Aversa Normanna ha comunque disputato una gara coraggiosa, tenendo in mano il pallino del gioco per buoni tratti dell'incontro. Ospiti che ai punti avrebbero addirittura meritato il pareggio anche per il rigore sbagliato da Wagner ad una manciata di minuti dalla fine.
In avvio di match un'occasione per parte. Al terzo per l'Aversa Vanacore dal limite non centra lo specchio della porta di pochissimo approfittando di un errore in disimpegno di Coletti. Al sesto tentativo di Olcese con pallone facile preda del portiere Esposito.
Al 20esimo il primo episodio che cambia la gara con il rigore, oggettivamente generoso, dato al Teramo per fallo in area su Ambrosini. Dal dischetto Coletti non sbaglia il punto dell'1-0.


Biancorossi vicini al raddoppio al 36esimo con Ambrosini che da buona posizione manda la sfera di poco alta. Prima del riposo ancora protagonista l'attaccante abruzzese, che da pochi passi sbaglia incredibilmente la mira su bel suggerimento di Chovet.
Nella ripresa dopo una ghiotta chance sciupata da Gigli sugli sviluppi di un corner, l'Aversa Normanna fa 1-1. Su angolo all'undicesimo minuto, Giordani di testa insacca con la retroguardia teramana troppo distratta.
Al 23esimo equilibri nuovamente stravolti dal secondo rigore (anche questa volta dubbio, ndr) ai padroni di casa per contatto in area tra Patierno e Marano. Coletti di nuovo non sbaglia per il 2-1.
Gara ricca di colpi di scena con il terzo rigore di giornata assegnato a nove minuti dalla fine questa volta all'Aversa Normanna: dal dischetto però Wagner si lascia ipnotizzare da Serraiocco che intuisce e sventa la minaccia. Non succede più nulla nell'ultimo quarto d'ora, con il Teramo che ha controllato con facilità la gara.
Con questo successo il Teramo è salito a 41 punti in classifica, a sole 2 lunghezze dalla sesta piazza.
Domenica turno di riposo della Seconda Divisione in occasione del weekend pasquale. Si riprenderà il 7 aprile con la trasferta sul campo della Vigor Lamezia.

TABELLINO
TERAMO (4-3-3): Serraiocco; De Fabritiis, Speranza, Ferrani, Chovet; Valentini (19'st Patierno), Foglia (38'st Novinic), Coletti; Olcese, Ambrosini (38'st Iazzetta), Di Paolantonio. A disposizione: Santi, Giannetti, Caidi, De Stefano. Allenatore: Cappellacci.
AVERSA NORMANNA (4-3-3): R. Esposito; Giordani, Marano, Giglio, F. Esposito; Vanacore (8'st Iovene), Visone, Wagner; Ricci, Pizzi, Gesuele. A disposizione: Salese, Poziello, Petrarca, Avagliano, Crispino, Gagliardi. Allenatore: Sergio.
ARBITRO: Guccini della sezione di Albano Laziale. Presenti sugli spalti circa 500 spettatori.
Andrea Sacchini