CALCIO

Serie D. Pareggiano Celano, Angolana, Amiternina e San Nicolò

Un punto per tutte le formazioni abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2469




ABRUZZO. È stata la giornata dei pareggi (7 su 9 partite), dei rigori (6, tutti trasformati) e delle espulsioni (8). Il campionato è entrato nel vivo. Ma non per l’Ancona, che ha colto a Scoppito contro l’Amiternina il secondo pareggio consecutivo che porta a 5 punti il magro bottino dei dorici nelle ultime 6 partite. Un ruolino di marcia molto lento, che rischia di costare i playoff all’Ancona, ad oggi mantenuti solo perché l’Agnonese ha perso sul campo del San Cesareo (3-2) e la Vis Pesaro non è andata oltre il pareggio nello scontro diretto con l’Astrea (0-0). Il San Cesareo è in fuga: si è portato a +4 sulla Samb, approfittando del pareggio coltro in extremis dalla squadra di Palladini contro il Termoli, grazie a un rigore di Napolano al 90’. Nell’anticipo di sabato, frenata anche per la Maceratese (2-2 a San Nicolò). Chi sorride davvero è la Civitanovese, rinata a Recanati: il poker (4-1) salva la panchina di Cornacchini e per il momento tira fuori i rossoblù dai playout, mentre i leopardiani oggi sarebbero retrocessi direttamente in Eccellenza.
Sono stati 24 i gol realizzati in questo 28° turno: tre le doppiette, segnate da Galli (Civitanovese), Hrustic (San Cesareo) e dal capocannoniere Sivilla (Agnonese), che sale così a quota 20 gol in campionato.

AMITERNINA-ANCONA 1-1
AMITERNINA (4-3-3): Spacca 6,5; Lenart D. 6, Moauro 7, Di Francia 6,5, Valente 5; Petrone 6 (36' st Bocchino sv), Loreti 6, Perfetti 6,5; Costantino 5,5 (18’ st Lenart L. 6), Pedalino 6, Gizzi 5,5 (37' st Varchetta sv). A disp.: Raso, Schiano, Marongiu, Rotariu. All. Angelone.
ANCONA (4-3-3): D’Arsiè 6; Del Grosso 5,5, Labriola 6, Lispi 5,5, Gagliardini 6; Bricca 5,5, Ruffini 5,5 (36' st Artiaco sv), Bianchi 5,5; Martino 5 (20’ st Sparvoli 6), Ingari 5, Cavallaro 6,5. A disp.: Masserano, Ciaramitaro, Eramo, Barilaro, Palumbo. All. Favo.
ARBITRO: De Luca di Ercolano 5,5.
RETI: 33' st Pedalino (AM) rig., 41' st Cavallaro (AN) rig.
NOTE: gara a porte chiuse per l’inagibilità del comunale di Scoppito. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Pietro Mennea. Al 40' st espulso Valente (AM) per doppia ammonizione e allontanato per proteste il tecnico Angelone. Al 45' st allontanato Lelli, viceallenatore dell'Ancona, per proteste. Ammoniti: Ingari, Di Francia, Valente, Lispi, Petrone. Angoli: 2-3. Recupero: pt 1’, st 5’.

ISERNIA-CELANO 1-1
ISERNIA (4-1-4-1): D’Arienzo 5.5; Ricci 6, Calabrese 6.5, Bianchi 6, Lunardo 6.5; Iaboni 8; Mingione 6, Fazio 6.5, Coppola 6.5 (80’Sesay sv), Fucci 5.5 (53’Maiorano 5.5); Capuozzo 7. A disp.: Errichiello, De Giambattista, Russo, Tagliamonte, Tortora. All.: Farina 6.5
CELANO (4-4-2): Merlini 7; Ferrara 6, Rea 6, Fuschi 5, Terlino 7; Lancia 5.5 (83’Fazi sv), Marfia 6.5, Dema 6, D Santis 6; Lazzarini 6 (74’Alfano 5.5), Valdes 6,5 (88’Rotondi sv)
A disp.: Nutricato, Villa, Calbrese, Salatiello.
All.: Villa
ARBITRO: Di Stefano di Brindisi 5
RETI: 5’ st Terlino (C), 46’ st Iaboni (I).
NOTE: spettatori 300 circa; espulso: al 90’ Fuschi per fallo da ultimo uomo; ammoniti: Rea, De Santis, Valdes, Coppola, Capuozzo; angoli: 7-4 per l’Isernia; recupero 2’pt, 5’st


SAN NICOLO’ – MACERATESE 2-2 (giocata sabato)

SAN NICOLO’ (4-4-2): Merletti 6 (29′st Ciccarone 6,5); Antenucci 7, Gabrieli 8, Fruci 7, Mottola 7; Padovani 7,5, Di Michele 7, Petronio 4, Ferraioli 6,5; Troccoli 6,5 (29′st Ragatzu 7), Paris 4.
A disposizione: D’Orazio, Raimondo, Grazioso, Ragatzu, Fizzani, Chicco. All. De Amicis.
MACERATESE (4-1-4-1): Marani 6; Porfiri 5 (40′ st Negro sv), Arcolai 5,5, Capparuccia 5 Montanari 5,5; Luisi 5,5; Piergallini 5 (1′st Segarelli 6), Romanski 7, Carboni 5 (26′ st Lattanzi sv); Orta 6,5, Melchiorri 5. A disposizione: Carfagna, Russo, Benfatto, Donzelli. All. Di Fabio 5,5.
ARBITRO: Calogiuri di Lecce 6
RETI: 16’ pt Romanski (M), 33′pt Troccoli (S), 46’ pt Orta (M), 37’ st Gabrieli (S).
NOTE: Spettatori 250 circa. Espulsi al 14’ st Petronio (S) per doppia ammonizione e Paris (S) per condotta violenta e al 40’ st Melchiorri (M) per doppia ammonizione. Ammoniti Ciccarone, Troccoli, Gabrieli, Segarelli, Antenucci. Angoli: 3-5. Recupero: pt 2’, st 5’.

RENATO CURI – JESINA 1-1 (giocata sabato)

RENATO CURI ANGOLANA (4-4-2): Angelozzi 7; Spoltore 6, Scampamorte 6,5 Ferrante 6,5 Natalini 6; Ligocki 5,5 (15’ st Gambacorta 5,5), Ferraresi 6 (38’ st Di Donato sv) Farindolini 6, Cancelli 6; Pagliuca 4 D’Ancona 5 (30’ st De Matteis 6). A disp. De Flaviis, Di Cecco, Boi, Musilli. All. Miani 6
JESINA (4-4-2): Tavoni 6; Campana 5 (25’ st D’Errigo sv) Tafani 6,5 Marotta 6 Cardinali M. 6; Carnevali 6 (17’ st Sartori 6) N.Cardinali 5,5 Sebastianelli 5,5 Rossini 6,5; T. Gabrielloni 5,5 , A. Gabrielloni 5,5 (42’ st Lucarini sv). A disp. Giovagnoli, Tullio, Cauti. All. Amaolo 6,5
ARBITRO: Volpi di Arezzo 6
RETI: 34’ pt Pagliuca (R), 38’ pt Tafani (J).
NOTE: spettatori 150 circa. Espulso al 3’ st Pagliuca (R) per gioco scorretto. Ammoniti: Scampamorte, Carnevali, Sebastianelli. Angoli: 3-7. Recupero pt 1’, st 4’.
Fonte: www.anconasport.it