CALCIO

Virtus Lanciano. Il rammarico di Gautieri: «peccato aver perso un punto così...»

Domenica si torna subito in campo a Livorno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1425





LANCIANO. Ancora tanti rimpianti per la Virtus Lanciano che nel turno infrasettimanale di martedì è inciampato al Biondi contro l'Hellas Verona. La sconfitta, immeritata per impegno e capacità di contenere benissimo la maggiore qualità degli scaligeri, ha peggiorato la classifica che ora vede i frentani conservare ancora 2 punti di vantaggio sulla zona play-out. Bari e Reggina hanno vinto e la classifica si è ulteriormente accorciata con tantissime formazioni concentrate in una manciata di punti. Archiviato il ko col Verona c'è subito un'altra prova da 90 per la Virtus, che domenica al Picchi affronterà il Livorno, altra pretendente per il salto di categoria diretto. Per l'occasione Gautieri dovrà sicuramente rinunciare a Volpe, che verrà squalificato dopo il cartellino rosso dell'altro ieri, ma spera di recuperare dall'infortunio Mammarella.
«Giocare sempre a pallone in ogni circostanza è un po' la nostra caratteristica da 2 anni» – racconta mister Carmine Gautieri – «contro il Verona come contro una diretta concorrente. Ci è mancata martedì un po' di lucidità e precisione negli ultimi 16 metri e siamo mancati nella finalizzazione. Abbiamo costruito tre o quattro occasioni da gol importanti ma non siamo stati sufficientemente cinici. Cosa che invece il Verona da grande squadra ha fatto».
«Dispiace però aver perso in questo modo» – prosegue Gautieri – «anche perché nella ripresa abbiamo contenuto molto bene il Verona e non abbiamo rischiato quasi nulla. Certamente il rammarico c'è anche per non aver sfruttato al meglio alcune occasioni importanti».
Sull'errore in uscita di Leali che ha procurato quasi allo scadere il rigore della vittoria agli scaligeri: «Leali ha grandi qualità, è giovane e questi errori possono capitare. Fa parte del gioco ma non posso imputare nulla al nostro portiere che fin qui ha fatto un grandissimo campionato».
Domenica altro impegno ostico in casa del Livorno, seconda forza del torneo in compagnia del Verona: «guardiamo avanti, abbiamo una partita difficile ma andremo a Livorno con l'obbiettivo di vincere e di fare una bella partita».
Andrea Sacchini