MUSICA

Un anno senza Lucio Dalla, da Bologna a Manfredonia musica e ricordi

Anche un maxischermo con posti a sedere per “Ricordando Lucio” con Bobby Solo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5395




BOLOGNA. Era il primo marzo 2012 quando Dalla, in un hotel di Montreaux in Svizzera, se n’è andato tra un concerto e l’altro della tournee che stava svolgendo.
Una notizia che sconvolse non solo i numerosi ammiratori dell’artista, ma anche tutti quelli che ne avevano apprezzato le spiccate doti umane. Dalla è stato un musicista capace di raccontare, con una creatività musicale fuori dal comune, un intero Paese. «Io so che gli angeli sono milioni di milioni, e che non li vedi nei cieli ma tra gli uomini, sono i più poveri e i più soli»: le mamme e i figli, gli operai e i carcerati, i migranti e i disadattati, gli innamorati e gli avventurieri. Tutti personaggi semplici e generosi, come Dalla è sempre stato considerato e riconosciuto.
«A modo mio avrei bisogno di carezze anch’io» cantava in una delle sue poesie canore più conosciute, Piazza Grande, perché costantemente pervaso e posseduto da un bisogno che sembrava restare sempre insoddisfatto: essere amato. Bologna lo ha amato, lo ha coccolato da ben prima che assurgesse agli onori delle cronache, ne ha osservato il lungo e appagante percorso professionale e continua a tenerlo stretto a sé. La nuova dimostrazione di questo amore a pelle è palese anche nelle richieste per assistere alla serata che la città dedicherà, domenica 3 marzo prossimo, a quell’omino che proveniva dalla dotta Bologna, ma che ogni volta che seguiva la mamma raggiungendo Manfredonia sembrava ritrovarsi d’incanto nel suo contesto, geografico e sociale, naturale.
Non c’è più disponibilità di posti a sedere nel Teatro Comunale che porta il suo nome, ma l’Amministrazione sta facendo in modo di garantire la fruibilità dell’evento a chiunque desideri assistervi. E’ seguendo questa direzione che Rete Smash offrirà la diretta radiofonica di “Ricordando Lucio”, tanto sulla frequenza FM 97.5, quanto attraverso lo streaming in rete sul sito retesmash.com . E’ sempre con questo intento che Manfredonia TV sarà presente con le proprie telecamere per offrire anche le immagini del tributo allo scomparso cittadino onorario sipontino. Si potrà comunque gustare da casa tutto quello che succederà a teatro pazientando un solo giorno: Manfredonia TV trasmetterà la registrazione sul canale 659 del digitale terrestre il giorno successivo, 4 marzo 2013 (alle ore 21), data in cui Dalla avrebbe compiuto settant’anni.
Dell’evento “Ricordando Lucio” si trova un accenno anche sul noto settimanale Vanity Fair in edicola oggi. A parlare dalle sue colonne è Bobby Solo, chiamato “Bobbino” da Lucio, che al pari di Her ha accettato con entusiasmo la proposta ricevuta dal sindaco Riccardi di salire sul palco del Teatro Comunale “Lucio Dalla” per condividere con la cittadinanza la musica ed i ricordi di quel libertario piccolo e minuto, nel suo fisico, ma di elevata statura artistica e morale.