EVENTO STORICO

Dimissioni papa, oggi il giorno dell'addio: «grazie a tutti, non mi sono mai sentito solo»

Alle 17 lascerà il Vaticano in elicottero

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6268





ROMA. Un'enorme folla comparsa già nelle prime ore della mattinata di ieri in Piazza San Pietro ha salutato papa Benedetto XVI nel corso dell'ultima udienza generale.
«Carissimi fratelli e sorelle, grazie di cuore per essere qui così numerosi. Sono commosso, è la dimostrazione che la Chiesa è viva».
In migliaia hanno assiepato piazza San Pietro per salutare il papa: cori, applausi e commozione tra i fedeli.
«Mi sono sentito come San Pietro sulla barca con gli apostoli. Il cammino della Chiesa ha avuto momenti di gioia e di luce, ma anche momenti non facili. Non abbandono la Croce, ma resto in modo nuovo presso il Signore Crocifisso. Non mi sono mai sentito solo nel portare il peso del ministero petrino. Tante persone mi sono state vicine. In primo luogo voi fratelli cardinali, i miei collaboratori, la segreteria di Stato, la Curia romana, la mia diocesi di Roma».
Con queste parole Benedetto XVI ha spiegato il gesto della rinuncia al Pontificato alla grande folla presente in piazza San Pietro.
«Il sempre e' anche un per sempre», ha scandito chiarendo che da parte sua «non c'e' piu' un ritornare nel privato». «La mia decisione di rinunciare all'esercizio attivo del ministero, non revoca questo».
«Non ritorno - ha ripetuto - alla vita privata, a una vita di viaggi, incontri, ricevimenti, conferenze eccetera».
«Continuero' - ha promesso - ad accompagnare il cammino della Chiesa con la preghiera e la riflessione, con quella dedizione al Signore e alla sua Sposa che ho cercato di vivere fino a ora ogni giorno e che voglio vivere sempre». 


Joseph Ratzinger che da oggi, dopo 8 anni di Pontificato, sara' il 'papa emerito', ha spiegato inoltre: «In questi ultimi mesi ho sentito che le mie forze erano diminuite, e ho chiesto a Dio con insistenza, nella preghiera, di illuminarmi con la sua luce per farmi prendere la decisione piu' giusta non per il mio bene, ma per il bene della Chiesa».
Subito dopo l'udienza, il Pontefice ha diffuso un messaggio su Twitter (probabilmente l'ultimo, perché da oggi l'account sarà disattivato): «Vorrei che ognuno sentisse la gioia di essere cristiano, di essere amato da Dio che ha dato suo Figlio per noi».
Oggi alle 17 è prevista la partenza da Roma, alle 17.25 l’arrivo in elicottero all’eliporto nei pressi del palazzo pontificio, alle 17.40-45 il saluto alla popolazione accorsa dal balcone interno dello stesso palazzo. Dopo di allora il dimissionario Joseph Ratzinger non sarà più Santo Padre. Sarà chiamato Papa emerito.