2°Div/B. D'Amico ed Infantino fiaccano uno sterile Foligno. L'Aquila vince 2-0

Gara in discesa per i rossoblu già dopo il primo quarto d'ora di gioco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1299




L'AQUILA. L'Aquila espugna 2-0 Foligno e rafforza il proprio ottimo piazzamento in classifica. I gol tutti nel primo tempo al settimo e sedicesimo rispettivamente con D'Amico ed Infantino.
Prova autoritaria dell'Aquila che già al quarto d'ora del primo tempo aveva in sostanza messo in ghiaccio la partita. Letali in attacco ed attenti e concentrati in difesa, gli uomini di Ianni hanno ampiamente meritato la vittoria.
I rossoblù si confermano corazzata inarrestabile in trasferta e con questo successo avvicinano il secondo posto a 2 sole lunghezze. Promozione diretta a questo punto ampiamente alla portata di una L'Aquila forte in trasferta ma che deve migliorare ancora di molto il proprio ruolino di marcia al Fattori.
Gara tutt'altro che spettacolare per l'incapacità degli ospiti di farsi pericolosi e per l'atteggiamento degli abruzzesi che, avanti di 2 reti, non hanno spinto sull'acceleratore e si sono limitati a controllare la gara.
Nel primo tempo subito in avvio al settimo il vantaggio dell'Aquila con D'Amico, che su assist di Infantino si accentra e supera con un preciso destro l'estremo difensore di casa.
Il gol spiana la strada ai rossoblù che al sedicesimo vanno già sul 2-0 con Infantino che risolve positivamente un'azione confusa in area di rigore.
Da sbadigli la restante parte di gara, con il Foligno incapace di affacciarsi con convinzione dalle parti di Leuci, che ha sostituito il fin qui titolare Testa.
Con questo successo L'Aquila è salita a 44 punti in classifica a sole 2 lunghezze dal Pontedera secondo. Domenica per gli abruzzesi appuntamento al Fattori con il Campobasso.


TABELLINO
FOLIGNO (4-2-3-1): Piacenti; Rampi, Cotroneo, Biondi, Verruschi; Mendichinella, Gatti (20'st Fondi); Fiordani (14'st Fedeli), Gaeta, Vassallo (31'st Colombi); Balistreri. A disposizione: Beni, Costanzo, Desole, Tozzi. Allenatore: Monaco.
L'AQUILA (4-3-3): Leuci; Rapisarda, Pomante, Ingrosso, Gizzi; Carcione (37'st Agnello), Iannini, Menicozzo; D'Amico (33'st Ripa), Infantino (28'st Colussi), Improta. A disposizione: Testa, Petta, Marcotullio, Cannoni. Allenatore: Ianni.
ARBITRO: Rossi della sezione di Rovigo. Presenti sugli spalti circa 400 spettatori.
Andrea Sacchini