Virtus Lanciano. Dopo il successo di Varese l'undici di Gautieri è atteso lunedì ad Ascoli

Le immagini della partita vinta 2-1 in terra lombarda

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1429


LANCIANO. A Varese arriva la terza vittoria consecutiva della squadra di Gautieri.
Rossoneri che si ripresentano dopo la sosta in modo brillantissimo, riprendendo il discorso da dove l'avevano interrotto (il 30 dicembre) con il Padova.
Virtus aggressiva, propositiva, concentrata, organizzata e vincente.
Un cocktail perfetto che ha messo subito in soggezione il Varese, mai in grado di afferrare le redini della partita. Subito in campo il neo acquisto Piccolo (veloce, pericoloso, deciso) che è stato grande protagonista di una partita in cui non è riuscito a trovare il colpo vincente (sfiorato più volte) ma che lo ha visto autentica spina nel fianco della retroguardia biancorossa, insieme a un Falcinelli, centravanti tattico, ispirato e concreto come mai.
La squadra di Gautieri ci ha provato sin dall'inizio, giocando un primo tempo ai limiti della perfezione, se non fosse stato per l'incapacità di trovare il gol del raddoppio, ampiamente meritato, dopo il vantaggio di Turchi (43'); confermandosi anche nel corso di una ripresa in cui ha sofferto pochissimo il tentativo di ritorno del Varese che, nell'occasione del pareggio, ha sfruttato un episodio fortuito e fortunato che ha messo Ebagua (75') solo davanti a Leali.
La trasformazione del rigore di Volpe (85'), per fallo su Fofana, ha sancito il giusto verdetto di un match che non poteva avere un vincitore diverso.