VERSO LE ELEZIONI

Abruzzo, ecco i candidati del M5S: «Noi alternativa ai politici che hanno rovinato l’Italia»

«Ci ridurremo lo stipendio a 5 mila euro lordi»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12752

ABRUZZO. Insegnanti, studenti, liberi professionisti, un cuoco, disoccupati e impiegati. Sono loro: la carica dei 20 del Movimento 5 Stelle Abruzzo che punta ad arrivare in Parlamento.
Età media dei candidati alla Camera? 31 anni. Per il Senato 46 anni. La percentuale di donne capolista in tutta Italia è oltre il 50%, così come la percentuale totale delle donne presenti. I candidati sono tutti incensurati e non hanno procedimenti giudiziari in corso.
Stamattina il partito trainato da Beppe Grillo ha ufficializzato in conferenza stampa le liste di Camera e Senato anche se almeno fino a domani i grillini resteranno con il fiato sospeso.
Solo martedì, infatti, si conoscerà il destino del logo 'farlocco' presentato venerdì scorso al Viminale, identico a quello del Movimento 5 stelle che potrebbero trarre in inganno gli elettori. Grillo ha già detto pubblicamente che nel caso in cui quel simbolo dovesse restare il suo partito non parteciperà alle elezioni. Ma stamattina gli esponenti abruzzesi hanno comunque confermato la presenza di Grillo giovedì sia a Teramo che Chieti.

I CANDIDATI
Capolista alla Camera e Gianluca Vacca, insegnante di 39 anni. Dietro di lui ci sono Andrea Colletti, 31 avvocato di Pescara, Daniele Del Grosso, 31 anni, libero professionista di Chieti, Serena Smerilli, 34 anni commerciante, Marco Gallo, 27 anni disoccupato, Ivan Paciocco, 28 anni, cuoco di Ortona, Marco Sabatini, 33 anni, ingegnere di Vasto, Silverio Marzocchetti, 28 anni, imprenditore di Atessa, Fabio Di Bernardini, 34 anni, artigiano di Roma, Gianni Smarelli, 30 anni, ingegnere di Pescara, Adriano Nasuti, 39 anni, libero professionista e Enea Giancaterino, 50 anni imprenditore di Acciano.
Al Senato la capolista è Enza Blundo, 48 anni, insegnante di Castel Di Sangro, già candidata sindaco alle scorse amministrative a L’Aquila (si fermò a 756 voti pari all’1,26%). Secondo posto per Gianluca Castaldi, 42 anni, imprenditore di Vasto, Massimo Di Renzo, 47 anni ingegnere di Pescara, Elio Sottanelli, 42 anni, disoccupato di Teramo. Al quinto posto Denis Cortellini, 42 anni impiegato, Gabriele Straccini, 52 anni, architetto di Pescara e Rita Pellegrini, 50 anni, impiegata di Isola del Gran Sasso.

«I CITTADINI NELLE ISTITUZIONI»
«Vogliamo portare i cittadini nelle istituzioni e in Parlamento», ha detto questa mattina Gianluca Vacca, «siamo gli unici candidare persone senza nessun mandato elettivo svolto precedentemente in Abruzzo. Tutti gli altri partiti, anche quelli che si professano rinnovatori, eleggeranno i soliti noti, politici di professione facenti parte del sistema partitico che ha rovinato il nostro paese negli ultimi decenni».
«I Movimento 5 stelle non usa la squallida pratica di piazzare candidati in circoscrizioni diverse da quella di residenza: i nostri candidati invece sono tutti residenti nella circoscrizione nella quale si presentano, espressione del territorio nel quale vivono e lottano».

«CI RIDURREMO LO STIPENDIO A 5 MILA EURO LORDI»
I candidati del Movimento 5 stelle si ridurranno lo stipendio a 5000 Euro lordi, la metà dello stipendio previsto per i parlamentari, e percepiranno i rimborsi solo se documentati e necessari per lo svolgimento del mandato: «mediamente molto più della metà dei compensi resterà allo Stato».
Il programma del Movimento 5 stelle è pronto già da molto tempo e disponibile online: si ispira ai principi della riduzione dei costi della politica, centralità delle esigenze del cittadino, redistribuzione della ricchezza, trasparenza della PA, partecipazione e utilizzo sempre diffuso di strumenti di democrazia diretta. «Beppe Grillo sarà in Abruzzo giovedì prossimo 17 gennaio per presentare il nostro programma e i candidati abruzzesi: gli appuntamenti sono a Teramo alle ore 17 (piazza Martiti) e a Chieti alle ore 21 (piazza San Giustino, o in caso di pioggia al Supercinema)».